400 Anni fà Galileo inventò il telescopio: Cosa è cambiato?



Galileo Galilei, 400 anni fà inventò il telescopio, un tubo, alle cui estremità erano apposte 2 lenti che permettevano di vedere così lontano da mostrare nitidamente le stelle, la luna e in generale gli astri che all’epoca sembravano irragiungibili.

Il telescopio da lui inventato permetteva di vedere oggetti lontani anni luce fino a 20 volte pià grandi.

Fonti attendibili, però, garantiscono che Galileo fu solo uno degli sviluppatori di questo strano oggetto (per l’epoca), infatti, si racconta che nell’estate del 1609, Galileo ebbe notizia di uno strano strumento inventato da ottici Tedeschi che permetteva di vedere lontano grazie a delle lenti. Solo da quel momento Galileo, appresa la notizia, iniziò a sviluppare e a migliorare il telescopio.

Paternità dell’invenzione a parte, dobbiamo a questo grande studioso italiano e in particolare a questa sua invenzione, la conferma empirica della teoria Eliocentrica Copernicana, che prevede il sole al centro di un sistema di pianeti che girano intorno ad essi.

Proprio l’insinuarsi della teoria Copernicana, minava i fondamenti scientifici e religiosi dell’epoca (teoria Tolemaica o Geocentrica), per questo l’inquisizione bolla questa teoria come ermetica.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest