Diminuendo la storia, velocizziamo Firefox



Questo post può essere utile agli utilizzatori di sistemi quali: Windows, Mac, Linux, in breve, il protagonista è Firefox, il potente browser di casa Mozilla, che con la sua speciale architettura, che utilizza le estensioni può fare praticamente qualsiasi cosa.

La pecca più grande che ha Firefox, e questo sin dalla nascita, caratteristica ereditata dal suo genitore, Mozilla/Netscape, è il forte spreco di risorse, in breve Firefox non è certo un lampo, ma limitare le dimensioni dell’ history può aiutare le prestazioni di questo browser.

Ogni volta che il browser richiede una pagina o un’ immagine, questi dati vengono memorizzati nel browser, per 90 giorni, che si traduce in una enorme quantità di dati memorizzati nel database interno, forse un po’ troppo.

Veniamo allora come fare per cercare di ridurre il problema, dobbiamo quindi accedere al pannello preferenze, per settare un history di 5 o 10 giorni, non di più, dal menù “Modifica”, scegliamo preferenze, si aprirà la finestra in figura:

Preferenze

Segliamo quindi il tab Privacy:

Privacy

 in “Cronologia”, nel primo campo andiamo a cambiare il valore di default, portandolo da 90 a 10, quindi chiudiamo la finestra, adesso dovremo svuotare la cronologia del browser, questo fi effettua andando nel menù “Strumenti”, e quindi scegliendo l’ opzione “Elimina i dati personali”, si aprirà una finestra come quella in figura:

Pulizia

scegliamo le opzioni volute e premiamo il tasto “Elimina …”, fatto ciò riavviamo il browser, basta questo e le prestazioni della volpe rossa miglioreranno, almeno è così per le prove da me effettuate.

E’ tutto.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest