A me gli occhi.Il futuro dei videogames verso gli occhi al posto del joystick



20100408occhiInteressantissimo il progetto messo a punto da un gruppo di ricercatori dell’Imperial College di Londra, che ha permesso di realizzare un sistema semplice e a basso costo che permette al fruitore di controllare un videogioco non con il joystick ma con i movimenti degli occhi.

Intuitivo e semplice e senza dubbio molto utile, il sistema prevede l’utilizzo di occhiali simili a quelli per il 3D, con cui sarà possibilie giocare ai videogames con il solo movimento oculare. Il software infatti permette di collegare l’hardware al movimento degli occhi e questo facilita ovviamente il movimento stesso. Non solo, il progetto potrebbe essere utile per tutti quei casi di disabilità o di difficoltà motorie di varia natura, arginabili anche grazie a questo tipo di tecnica. Ben augurante la dichiarazione di Aldo Faisal, supervisore del dipartimento che ha lavorato su questo


complesso progetto : ”E’ notevole che i nostri studenti abbiano creato questo esempio di neurotecnologia usando pezzi che chiunque potrebbe comprare in un negozio, come una webcam. Il gioco che hanno realizzato è molto
semplice ma pensiamo abbia un potenziale enorme, in particolare perché non ha bisogno di impianti costosi.

La notizia sta rimbalzando in rete in queste ore e potrebbe sicuramente diffondersi rapodamente. L’augurio è che il progetto diventi presto una realtà concreta e possa davvero offrire vantaggi nel settore.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest