Accessibilità di un sito: semplici regole



Si parla oramai molto di accessibilità dei siti ma cosa si intende per accessibilità? Semplicemente rendere il contenuto (testi e immagini), la navigabilità e l’interazione con l’utente fruibili da tutti. Detto questo passiamo ad elencare semplici regole da seguire per rendere un sito fruibile a diverse tipologie di utenza:

  • la prima regola fondamentale da seguire è scrivere un codice corretto cioè che sia conforme alle norme del w3c. Qualsiasi sia la dtd (doctype) utilizzata ricordiamoci che la sintassi deve essere conforme a quest’ultima.
  • Utilizzare una dtd xhtml 1.1 e relativa sintassi aiuta sicuramente a stendere un documento più conforme alle norme vigenti in fatto di accessibilità e di semplificare il lavoro a software come screen reader.
  • Utilizzo dei fogli di stile esterni in quanto permettono di costruire una pagina senza troppo codice lasciando così lo spazio ai contenuti del sito. I fogli di stile inoltre permettono una più rapida apertura delle pagine web.
  • Ottimizzare la navigazione fra le pagine per esempio segnalando la pagina in cui l’utente è in quel momento. Utilizzare diversi colori, capire quando una pagina è stata visitata, quelle che non lo sono e quando il mouse passa sopra alla scritta del pulsante.
  • Ottimizzare i paragrafi dei testi utilizzando un’adeguata interlinea (direi che 21px possano andare bene). Dare spazio tra un paragrafo ed un altro per far “respirare” la lettura.
  • Se sono presenti delle immagini ottimizzare l’attributo alt per offrire un contenuto alternativo con l’attributo longdesc che permette di associare una pagina di solo testo per descrivere l’immagine.
  • Utilizzare dei contrasti netti fra i colori scelti soprattutto tra lo sfondo e i testi della pagina. Se possibile offrire diverse alternative di visualizzazione del sito.
  • Permettere di diminuire o aumentare la grandezza del carattere. So che è possibile farlo direttamente utilizzando il tasto ctrl + il click sinistro del mouse ma molti non lo sanno! Più alternative si mettono più fruibile diventa il nostro sito.
  • I link all’interno della pagina se puntano a pagine esterne o che si aprono in nuove tab o finestre devono essere segnalate. La cosa migliore sarebbe quella di poter far scegliere all’utente dove aprire i link.
  • Compatibilità con i browser meno recenti. Questo è un punto dolente in quanto da una parte è giusto ottimizzare il lavoro per browser obsoleti ma dall’altra richiede quasi un’attenzione maniacale del codice. La cosa giusta da fare a mio avviso è quella di segnalare all’utente, qualora utilizzasse un browser obsoleto, di utilizzare un browser aggiornato segnalandogli anche varie alternative.
  • Fare delle prove di navigazione del sito con diversi hardware e software in modo tale da avere un controllo maggiore sul lavoro che si sta svolgendo.
  • Se utilizziamo dei linguaggi specifici è giusto fornire delle chiarezze in merito a frasi o parole che possano risultare poco chiare.
  • Non pensare solo a ciò che c’è oggi durante la realizzazione del sito ma guardare al futuro e alla possibile integrazione di nuove caratteristiche da parte dei browser.

Queste ovviamente sono solo delle semplici linee guida ma che se ben seguite permettono di avere già un buon punto di partenza!!

Voi avete altre cose da aggiungere e che reputate importanti per un sito fruibile e accessibile?!!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest