Aggiornamento del firmware dei tablet cinesi



Dall’inizio dell’anno c’è stato un vero e proprio boom di vendite di tablet soprattutto nella sua forma più nota, l’iPad.

Ancor prima che l’iPad vedesse la luce in Italia, già fioriva il mercato parallelo di questa categoria di prodotti con i famosi tablet cinesi simili dell’estetica ma differente in contenuti e soprattutto nel prezzo. Attualmente in commercio se ne trovano differenti modelli tutti abbastanza simili, lcd touch screen da 7” o 10”, cpu da 800MHz a 1GHz, wifi2 o 4 Gb di memoria, slot per SD tutti con sistema operativo Android ed un prezzo che varia dai 70€ ai 200€ per modelli con GPS integrato. Questi tablet sono relativamente economici, basti pensare che recentemente il governo indiano a deciso di fornirne uno ad ogni alunno per il costo di 45 dollari l’uno.

La lamentela principale dei possessori di questo prodotto è stata quella riguardante la scarsa velocità, alla lentezza dei caricamenti e nello scroll. Questo era evidente soprattutto nelle prime versioni con cpu più lente e poca ram, con le nuove cpu le cose sono migliorate ma è subito sorto un movimento parallelo per l’ottimizzazione di queste macchine operando sulla modifica del firmware.

Esistono vari firmware sviluppati a tal proposito, il più noto è Uberoid ma ce ne sono diversi tutti molto validi.

Sostituire il firmware è una operazione abbastanza semplice, una volta accertato che la batteria è carica basta formattare una SD, copiarci i file del nuovo firmware, inserirla nel tablet, accendere o poi il software fa tutto da solo. Ovviamente come sempre in questi casi l’operazione non è esente da rischi, il tablet può impallarsi e occorre fare molta attenzione nella scelta del firmware. Occorre conoscere esattamente il tipo di modello del tablet in nostro possesso e verificarne la compatibilità con il firmware che intendiamo installare.

Vale la pena di rischiare per fare l’aggiornamento?

Ovviamente è una operazione che non è esente da rischi ed occorre ricordare che così facendo decade la garanzia ma i benefici portati dal nuovo firmware sono evidenti agli occhi degli utenti in un miglioramento nella fluidità di utilizzo del tablet che ha lasciato molti sorpresi. Il nuovo firmware porta con se anche una nuova caratteristica molto importante: l’accesso al market ufficiale Android dove è possibile scaricare le applicazioni che ci servono cosa che invece è inibita col firmware originale.

Ricordate di fare molta attenzione se decidete di aggiornare il vostro tablet.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest