Aggiungere 12 ore alla batteria del tuo notebook



Chi di noi non si è mai trovato con le batterie scariche del proprio notebook o smartpone proprio sul più bello?
Non è facile coniugare infatti una vita sempre più mobile e sempre più connessa, anche perchè più i nostri dispositivi mobili (iPhone, netbook, notebook, iPad o cellulari più o meno evoluti) offrono esperienze multimediali, più hanno bisogno di energia.

Una possibile soluzione è procurarsi una seconda batteria per ogni dispositivo mobile che abbiamo, ricordandosi di tenerla sempre carica e disponibile. Non una cosa così semplice dato che, per caricare la seconda batteria, in genere questa deve essere inserita e lasciata a casa in carica all’interno del dispositivo stesso. E qui tralasciamo il moltiplicarsi di queste batterie di scorta in quanto ne serve appunto una diversa per ogni notebook o smartphone che possediamo.

Una soluzione più intelligente è l’uso di batterie esterne universali.

Con una sola di queste batterie, grazie alla loro universalità di connessione, possiamo mantenere acceso qualsiasi dispositivo portatile.
Un altro vantaggio della loro compatibilità universale è che, se cambiamo computer o telefono, questa batteria esterna rimane sempre utilizzabile. Un vantaggio non da poco sia dal punto di vista economico che ambientale.

In genere queste batterie esterne hanno capacità molto superiori alle normali batterie che incastriamo negli apparecchi, in particolare ho provato personalmente la batteria esterna a 100WH di ANewBattery che permette di alimentare un netbook per 12 ore dopo che la batteria interna dello stesso si è esaurita. Questa batteria è dotata anche di un uscita USB che permette la ricarica di quasi tutti gli smartphone oggi in commercio.

Queste batterie esterne hanno poi un loro alimentatore che rende la ricarica indipendente dall’utilizzo del nostro apparecchio mobile.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest