Alla scoperta di Yahoo!mail



yahoo_mail.jpgL’interfaccia della mail di Yahoo è innovativa e presenta messaggi pubblicitari più pesanti e invadenti rispetto a quella di Google, ma non è per questo meno interessante. Il colosso americano offre spazio illimitato sulle sue caselle e anche l’accesso gratuito. Rispetto l’interfaccia di Google presenta  apprezzabili funzionalità aggiuntive.

Per spostar un messaggio da una cartella all’altra, ad esempio si può usare il drag and drop che in molte situazioni risulta più semplice e immediato. Si possono poi riordinare facilmente i  messaggi facendo clic sulle intestazioni delle colonne , visualizzare contemporaneamente il contenuto di un messaggio e la lista degli elementi contenuti nella cartella selezionata. L’elenco dei messaggi di Yahoo è  un menù contestuale con cui si possono effettuare diverse operazioni sulle e-mail selezionate, tra cui l’aggiunta del mittente alla rubrica sino all’inserimento di contrassegni. Il passaggio a nove interfacce in ogni caso non è obbligatorio.

Yahoo!mail prevede anche una ricezione dei messaggi ottimizzata per la stampa e offre una rubrica,1’agenda e un blocco note. Questi ultimi due servizi purtroppo non sono ancora integrati nella nuova interfaccia, e hanno un aspetto decisamente insolito. Stranamente anche alcuni pannelli di configurazione dell’account e della casella sfruttano ancora l’interfaccia precedente. Non si tratta ovviamente di un problema funzionale, ma il continuo cambiamento di aspetto rende meno piacevole l’esperienza utente.Le caselle di Yahoo, che vengono proposte a chiunque si registra dalla pagina italiana del motore di ricerca, offrono anche l’accesso pop3. Chi invece ha una casella yahoo.com può usufruire di questa funzione solo sottoscrivendo i servizi a pagamento. Esso non permette l’accesso Imap alla sua casella Web, a me che non si  usi il client Zimbra Desktop e, in ogni caso, solo per le caselle del dominio sopraccitato. La versione plus di Yahoo, che costa una ventina di dollari Usa l’anno, non visualizza messaggi pubblicitari, permette di ricevere allegati fino a 20 GB e ha un meccanismo di protezione dallo spam più sofisticato

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest