Amazon e Google: 25 centesimi di dollaro per un album musicale



Amazon è uno dei più grandi negozi online attualmente esistenti, disponibile in vari paesi. Google invece è un’infrastruttura comprendente svariati servizi, tra cui un negozio di musica integrato nel nuovo servizio Google Play.

 

 

I negozi online spesso pubblicano delle offerte promozionali per incentivare l’acquisto di prodotti. In questo caso però, l’offerta al centro della notizia è alquanto insolita: vengono infatti messi in vendita interi album a soli 25 centesimi di dollaro. La mossa appare chiara: tentare di accaparrarsi sempre più clienti a scapito di concorrenti (come iTunes di Apple). Tuttavia, resta inteso che un’offerta simile risulta a svantaggio delle aziende in termini di guadagno, anche se può aiutare ad aumentare i clienti. D’altronde 25 centesimi di dollaro per un album sono un’offerta difficilmente trovabile, considerando che, di solito, per circa 1 dollaro si acquistano singoli brani presso i negozi di musica online.

 

Per Google, la mossa potrebbe avere ancora più senso: Google Play è infatti appena nato, ed il rilascio di un’offerta tanto allettante quanto probabilmente irripetibile contribuisce a muovere maggiormente l’attenzione anche sul nuovo store di musica per Android.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest