AMD: le CPU si evolgono adesso arrivano le APU



AMD si prepara a diventare leder nel settore delle CPU e annuncia per il 2011 l’arrivo sul mercato delle prime APU (Accelerated Processing Unit) ossia CPU e GPU sullo stesso pezzo di silicio.

Le APU Llano destinate ai notebook di fascia alta, una APU avrà una dimensione di 9,69 mm2 (esclusa la cache L2) è sara composta da quattro core realizzati con processo produttivo a 32 nm, una cache l2 di un 1 MB per core (la cache L3 non sarà presente), controller di memoria DDR3 1.066 MHz, una GPU derivata dalla ATI Radeon HD 5000 e compatibile con le DirectX 11, le APU Llano saranno dotate di Power Gating una tecnologia che si occupa di spegnere un core per ridurre i consumi (stimati tra 2,5ed 25watt per core), avrà anche un Digital APM Module per il controllo continuo di temperatura e prestazioni, praticamente un clone della tecnologia Turbo Bost della rivale Intel. (niente di scandaloso Intel e AMD hanno un accordo per usare i brevetti uno dell’altro).

Le APU Llano saranno affiancate dalla piattaforma Danube che prevede la gestione fino a 16 porte USB in standard 3.0, 6 porte SATA anche in configurazioni RAID.

AMD è decisa a diventare leder del settore, fornendo processori integrati con GPU grafiche con performance di alto livello, forte dell’acquisizione di ATI, la rivale Intel dovrà faticare parecchio (qualche analista stima Intel in ritardo di circa 2 anni rispetto ai chipset grafici attuali AMD) per offrire una GPU integrata che sia al livello dei chip di AMD.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest