Apple contro l’inquinamento



Apple è stata spesso ritenuta un’azienda poco incline all’ecosostenibilità, è stata persino declassata in classifiche ufficiali. Tuttavia già una volta l’azienda di Cupertino ha dimostrato interesse per le energie rinnovabili.

Dopo questo interesse nelle energie rinnovabili, l’azienda di Cupertino viene ora a collaborare con gli ambientalisti cinesi in merito a problemi segnalati in alcune fabbriche che producono per conto di Apple. L’attenzione è focalizzata su un produttore di circuiti stampati. L’azienda di Cupertino ha deciso di collaborare con IPE (Institute of Public and Environmental Affairs) per avviare dei controlli nelle fabbriche.

Questa collaborazione annunciata non è la prima che Apple si trova ad approvare: in passato ha infatti accettato una collaborazione con FLA (Fair Labor Association) per la verifica delle condizioni di vita e di lavoro nella fabbrica cinese Foxconn. Apple è spesso criticata sotto vari aspetti inerenti le sue fabbriche partner, tuttavia queste mosse prese in esame dall’azienda di Cupertino dovrebbero fare riflettere se veramente queste critiche possano colpevolizzare al 100% Apple, che si adopera anche per risolvere i problemi segnalati.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest