Apple : è stata rimossa l’applicazione iMussolini



Dopo quasi due settimane di download e discussussioni per l’applicazione di iMussolini, la stessa è stata rimossa dall’autore napoletano Luigi Marino. La App si trovava in vendita ad un prezzo lancio di 0,79 centesimi di euro dentro la sezione E-books dello iTunes Store e permetteva di ascoltare e vedere i discorsi di Mussolini sull’iPhone, l’applicazione ha inoltre superato di molto i 6.000 download.

Cinecittà Luce è però proprietaria dei diritti d’autore e ha annunciato che provvederà con azioni legali contro chi ha utilizzato impropriamente dei filmati storici; neanche il ritiro dell’applicazione da parte del programmatore è riuscito a placare gli animi. L’Istituto Luce ha inoltre comunicato che quei video documentari non erano utilizzabili per fini commerciali poichè rappresentavano una parte della memoria storica italiana.

Alle voci di protesta si è associata anche la American Gathering of Holocaust Survivors and their Descendants  (l’associazione americana dei sopravvissuti dell’Olocausto e dei loro discendenti) che promette un’azione legale direttamente contro la Apple; i filmati, dicono, sono un insulto diretto alla memoria di chi ha vissuto momenti terribili durante il periodo del nazismo e del fascismo.

A discolpa dell’autore del discusso iMussolini possiamo dire che l’applicazione non inneggia assolutamente al fascismo, anzi è un modo per far conoscere in modo diverso una triste pagina della storia d’Italia. Oggi comunque il retrofront, per far capire che si è agito solo in buonafede.

20100203apple

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest