Apple iPhone



iPhone è il nome di uno smartphone multimediale presentato dalla Apple il 9 gennaio 2007. Esso è stato presentato da Steve Jobs (CEO di Apple) al Macworld di San Francisco. L’iPhone si può definire come un ibrido di tre dispositivi differenti: un telefono cellulare quadband, un iPod ed un palmare. Le caratteristiche peculiari di questo dispositivo sono la connettività Wi-Fi e Bluetooth, la fotocamera da 2 megapixel, la capacità di riprodurre audio e video (come nei più recenti ipod ma con uno display più grande), il sistema operativo innovativo derivato da Mac OS X, la possibilità di navigare sul web utilizzando il browser Safari, e soprattutto un ampio display dotato di tecnologia multi-touch, probabilmente l’aspetto veramente innovativo dell’iPhone. Non è invece dotato di connettività UMTS, almeno nella prima generazione, ma la sua adozione è stata annunciata al primo aggiornamento del telefono stesso.

Per quanto riguarda le funzionalità telefoniche, esse sono le classiche di uno smartphone, si possono effettuare audioconferenze unendo più telefonate; gli SMS invece sono gestiti in maniera innovativa grazie all’interfaccia grafica utilizzata simile a quella di iChat, con la possibilità quindi di tenere la cronologia dei messaggi e di organizzarli per discussione. Le funzionalità di riproduzione audio e video sono molto simili a quelle che si trovano nell’iPod, con i vantaggi però di avere a disposizione uno schermo più ampio e di potere utilizzare l’interfaccia touchscreen per scorrere tra i video e le canzoni. Per quanto riguarda invece le funzionalità di palmare l’iPhone è caratterizzato da un versione più leggera del sistema operativo Mac OS X, dotato di numerosi widget.
apple iphone

L’interfaccia è probabilmente l’elemento più rivoluzionario e spettacolare del cellulare Apple iPhone. Esso è dotato di un unico tasto che serve per accendere il dispositivo, tutte le altre funzioni invece sono accessibili mediante un innovativo touchscreen chiamato multi-touch, che può essere gestito utilizzando direttamente le dita (anche più contemporaneamente) senza la necessità del pennino come nel palmari tradizionali. Tale caratteristica consente di implementare le gestures, combinazioni di gesti, che permettono di controllare l’interfaccia in modo semplice ed intuitivo una volta presa un po’ di confidenza con la stessa. Per l’immissione del testo, ad esempio per scrivere un SMS, l’iPhone visualizza una tastiera virtuale di tipo qwerty con controllo ortografico simile al T9. Altro punto di forza dell’Apple iPhone è un insieme di sensori che automatizzano alcune funzionalità: un sensore di prossimità che spegne il display quando si avvicina il telefono all’orecchio, un sensore di accelerazione per orientare le immagini nel display in maniera automatica in orizzontale o verticale, un sensore di luminosità.

L’iPhone uscirà il 29 giugno 2007 negli USA ed in Canada, mentre verso fine anno in Europa e nel 2008 in Asia. Sono previste attualmente solo 2 configurazioni che differiscono per la quantità di memoria installata: una da 4 GB a 499$ ed una da 8 GB a 599$. Non si conoscono ancora i prezzi europei in Euro. Tra i difetti che si possono imputare all’iPhone i più sentiti sono senz’altro la batteria integrata, la mancanza della connettività UMTS e la mancanza di un modulo GPS.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest