Apple potenzia i Mac Book Pro



In attesa di ulteriori potenziamenti e probabili riprogettazioni, Apple ha deciso, senza sbandierarlo particolarmente, di rivisitare l’hardware dei Mac Book Pro, i portatili dell’azienda di Cupertino che rimangono fra i prodotti di punta, assieme a Iphone e Ipad.

In particolare si tratta di piccole modifiche a prezzo invariato.

Il modello da 13 pollici passa da un processore I5 da 2,3 GHZ a un I5 da 2,4 GHZ. L’hard disk invece guadagna 180 GB, dai 320 in dotazione fino a ieri quindi si passa a 500.

I modelli da 15 pollici hanno ricevuto entrambi un I7 (fascia bassa 2,2 e fascia alta 2,4) e nuove schede video (fascia bassa AMD Radeon 512 GB e fascia alta AMD Radeon da 1GB).

Il 15 pollici di fascia alta ha quindi la stessa dotazione hardware del 17 pollici, che è praticamente l’ammiraglio della serie.

C’è da dire che Apple offre macchine potenti con un sistema abbastanza spedito. Infatti da un po’ di tempo anche da Cupertino si stanno dando molta importanza alla potenza, oltre che al design.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest