Apple risparmia sulle tasse con stratagemmi legali



L’evasione fiscale è un illecito. In Italia questo fatto è risaputo e la lotta all’evasione fiscale è all’ordine del giorno. Ciò vale per i privati, ma vale anche per le aziende. Tuttavia queste ultime possono risparmiare sulle tasse anche con stratagemmi del tutto legali. E’ il caso della maggior parte delle aziende della Silicon Valley, per esempio.

Intelligenti nello sfornare soluzioni tecnologiche innovative, ma anche nel risparmiare denaro operando in totale legalità. E’ il caso di nomi noti, tra cui Apple. Di recente il New York Times è entrato in merito alla questione e ha spiegato come l’azienda di Cupertino riesca a risparmiare parecchi soldi in tasse. Lo stratagemma è semplice: Apple ha sede a Cupertino, in California, dove vi è un’imposta sul reddito pari a circa 8.84%.

Tuttavia la sede vera e propria dove vengono instradati gli introiti di Apple consiste in un ufficio più piccolo del campus di Cupertino, situato a Reno, in Nevada, dove l’imposta sul reddito è estremamente bassa.

Una mossa alquanto furba, tuttavia è legale e permette all’azienda di Cupertino di risparmiare soldi che può impiegare nell’azienda. Ciò vale per Apple, come per molte altre aziende della Silicon Valley, che più o meno applicano una strategia simile.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest