Apple si accorda con Tom Tom per le sue mappe



La Apple ha recentemente annunciato che a partire dalla prossima versione del sistema operativo mobile, iOS, non ci saranno più le mappe di Google, sostituite da un software di mappe realizzato “in casa”, molto probabilmente grazie all’ausilio della collaborazione con Tom Tom, l’azienda che produce i noti navigatori.

La stessa azienda ha fatto sapere di aver stretto un accordo con l’azienda di Cupertino che riguarda la fornitura di mappe digitali e delle relative informazioni. Non sono invece stati rilasciati altri dettagli in merito. Non resta altro da fare che attendere l’uscita dell’ultima versione del sistema operativo mobile di Apple.

L’abbandono da parte di Apple della partnership con Google è sicuramente un duro colpo per la società di Mountain View, a cui si  aggiunge anche la notizia che vede le Apple Maps avere oltre 100 milioni di esercizi commerciali nel proprio database, contro gli 80 milioni di aziende che invece sono inserite nelle mappe di Google.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest