Architettura client-server in una rete locale



Spesso, quando la rete si ingrandisce e aumenta il numero di uti¬lizzatori connessi, si introduce un computer su cui non lavorerà nessuno: sarà infatti un computer dedicato ad offrire servizi agli altri PC della rete. Questo computer viene chiamato server, un punto centralizzato per archiviare (e condividere) informazioni (file) o programmi. I server si occupano anche di gestire e met¬tere a disposizione di tutti alcune periferiche come le stampanti.

Se esiste un server in rete, gli altri computer prendono il nome di client.
In piccole reti dove si decide di non installare un server alcune funzioni di condivisione possono essere espletate dai singoli computer connessi. Gli utenti possono comunque scambiare file ed e-mail, copiare i file sui dischi fissi di qualcun altro e utiliz¬zare persino le stampanti collegate a un altro computer. Tuttavia, se alla rete si aggiungono più utenti, un server dedica¬to è sicuramente più efficiente e sicuro.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest