Backtrack 5 è ora disponibile



E’ di una settimana o poco più la notizia di questa nuova release di Backtrack. Per chi non fosse “di casa” nell’ambito di release Linux, Backtrack è una piattaforma nata nel 2006. In nemmeno un lustro è diventato il punto di riferimento nel mondo dell’offensive security.

Con oltre 300 tool presenti al suo interno, questa release di Linux comprende tutto l’arsenale necessario allo studio delle reti WEP, dello scanning di database/server/ reti wireless e di ogni sorta di applicativo necessario alla ricerca di eventuali punti deboli all’interno di architetture informatiche.

Se siete interessati a conoscere più nello specifico il cosiddetto mondo dell’hacking e di scoprire l’immenso mondo dei sistemi di comunicazione e sicurezza degli attuali sistemi informatici, questa versione di Linux non dovete farvela scappare.

La quinta release di Backtrack già dal suo download (che potrete effettuare su Backtrack-linux) vi mostrerà la sua grande versatilità. Il sistema infatti è scaricabile sia per le architetture a 32 che a 64bit ed è scaricabile sia con l’ambiente di lavoro Gnome che con il KDE per cui se siete già abituè di Linux potrete continuare con l’ambiente che meglio conoscete.

Concludo ripetendo nuovamente quanto questo sistema possa essere efficace e potente data la sua vasta gamma di funzionalità ed ovviamente avvertendo chi volesse avvicinarsi per un primo approccio ai sistemi Linux, che questa non è proprio la release ideale per imparare ad utilizzarlo. Dopo una prima settimana di test ritengo Backtrack un portentoso strumento, da utilizzare se si è già un minimo abituati all’universo Linux.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest