Ballot screen, Opera recupera su Internet Explorer



Da qualche settimana gli utilizzatori di internet hanno la possibilità di scegliere il software di navigazione che preferiscono, se stanno usando sistemi operativi Windows.

La Commissione Europea ha infatti obbligato Microsoft, ormai da qualche settimana, a proporre la possibilità di utilizzare non solo Internet Explorer, ma anche i browser dei concorrenti di Microsoft.

La decisione ha portato così al cosiddetto Ballot screen, una finestra di scelta dove gli utenti visualizzano i loghi dei 5 browser più diffusi, tra cui lo stesso Internet Explorer, ma anche Firefox ed Opera, ad esempio. Possono poi scegliere quello che preferiscono utilizzare.

Ed è proprio questa possibilità di scelta, che ha portato ai primi cambiamenti nelle quote di mercato presidiate dai principali browser.

In particolare, uno di questi software ha tratto un significativo beneficio da questa innovazione. Si tratta di Opera, che dichiara di avere ottenuto la metà dei download del suo browser tramite la scelta effettuata dagli utenti con il Ballot screen.

I download di Opera sono raddoppiati, da quando il Ballot screen è stato introdotto, ed in alcuni paesi hanno avuto incrementi decisamente maggiori.

Tra questi troviamo proprio l’Italia, che ha la terza posizione nella classifica dei paesi dove l’incremento è stato più sentito. In Italia l’aumento è stato del 202%, maggiore è stato solamente in Spagna (+215%) ed in Polonia (+328%).

L’ordine in classifica rimane lo stesso anche per quanto riguarda la quota di download generati dalla possibilità di scelta, con percentuali pari al 67% del totale per l’Italia, del 68% per la Spagna, e del 77% per la Polonia.

I dati sono stati comunicati da Opera in un comunicato presente sul suo sito.

20100329opera-logo

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest