Basta farsi un sito porno per diventare ricchi?



Sono sicuro che a molti di voi è venuto in mente: “Mi faccio un sito porno e divento ricco”. Gli strumenti che è oggi è possibile avere a propria disposizione sono molto semplici da usare e possono essere utilizzati (scegliendo un hosting all’estero, soprattutto negli Stati Uniti) per una cifra davvero modica.

Ma è davvero così semplice arricchirsi? Basta fare un sito porno et voilà???

Beh, in quel caso anch’io non esiterei a farlo. Basta registrarsi su un hosting americano (tipo justhost o bluehost, dove per 2 anni di hosting arrivate a pagare una settantina di euro), installare wordpress, joomla o quello che più ci pare… et voilà: il gioco è fatto!!! Da quel momento dobbiamo solo inserire testi “sconci” e inserire il codice “embed” dei filmati già presenti nei “giganti” del genere.

Non è così semplice: per prima cosa, i giganti del genere sono gestiti da “giganti dell’imprenditoria”, e se vi beccano a “ravanare” nei loro filmati senza pagare, vi fanno un … BIP… così. Per seconda cosa, il codice “embed” dei filmati presenti sui “giganti” (come quello che inizia per YOU…) non sono disponibili al grande pubblico: o siete dei genii dell’informatica e ve lo sapete trovare da soli “ravanando” nel sito, o siete fregati.

E poi, anche riuscendo ad avere contenuti (rubati ad altri siti) decenti, siete sicuri che riuscirete ad avere tanti accessi e a diventare nababbi? Chi è che verrà a visitare un sito appena nato quando può andare su quello che inizia per YOU… (soprattutto se proponete gli stessi contenuti)?

Insomma: lasciate perdere. Se volete sfondare, dovete avere le competenze e dovete portare avanti un’idea originale, come quelle di Mark Zuckemberg o di Larry Page e Sergey Brin

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • roby1984it

    ok lascio perdere :D

Pinterest