Browser Web e gli Acid Tests



Gli Acid Tests sono dei test progettati per verificare se un browser riesce a riconoscere correttamente gli standard del codice di programmazione per il web. Attualmente esistono 3 AcidTest; il link a cui potete trovare tutti gli AcidTest è http://www.acidtests.org.
Tutti gli Acid test ad oggi esistenti sono stati progetta dalla Web Standard project: Web Standard Project

L’Acid test numero 1 è stato creato da Todd Fahrner e rilasciato il 26 gennaio 1999, questo test fu molto importante perché è stato il primo test che voleva unificare tutti i browsers web a rispettare gli standard del CSS1. Tutti i browser web attuali riescono a superare senza problemi questo test, possiamo però ricordare che questo test era stato incluso in Internet Explorer 5 per MAC OS visibile digitando “about:tasman” nella barra degli indirizzi; l’unica differenza dal test originale è che il testo era stato sostituito con i nomi dei programmatori di IE. Il link ufficiale per effettuare questo test è: http://www.w3.org/Style/CSS/Test/CSS1/current/test5526c.htm.

L’Acid test numero 2 è stato creato da Ian Hickson e rilasciato il 13 aprile 2005, questo test lo si può considerare l’aggiornamento dell’Acid test 1. L’obbiettivo di questo test è di identificare i problemi relativi al rendering di un browser web. Il test prevede la corretta visualizzazione di una faccina (smiley) che al passaggio del mouse dovrebbe cambiare il colore al naso facendolo diventare blu. Questo test si basa sulla verifica del codice W3C HTML e CSS 2.
Il risultato ottimale del test ovviamente senza la presenza del mouse sul naso che si dovrebbe ottenere è:
Risultato Acid Test 2
Il primo browser web a superare il presente test è stato Safari 2.0.2 seguito da Opera 9.0, FireFox 3 e Google Chrome e Internet Explorer 8. Internet Explorer 7 non riesce a superare correttamente il test, ma la Microsoft afferma che nello sviluppo di IE7 non c’era tra gli obbiettivi il superamento del Acid test 2.

Anche l’Acid test numero 3 è stato creato da Ian Hickson e rilasciato il 3 marzo 2008, gli obbiettivi che verifica questo tst sono le nuove tecnologie del web: DOM Level 2, XML, l’ECMAScript, le immagini vettoriali (.svg) e data: URIs. QUesto test però si basa anche su standarnd non ancora definitivi come il CSS3.
Attualmente questo test è superato con risultati al 100% dai seguenti browser web (versione satbile) Safari 4.0, Epiphany 2.24, Midori 0.15 e Google Chrome 2.0. Tra gli altri browser rilasciati definitivamente troviamo Firefox 3.0 che ottiene un “punteggio” di 71/100, ma già dall’aggiornamento che verrà fatto alla versione 3.5(attualmente in BETA) ottiene 95/100 come “punteggio”. Opera 9.6 riesce ad ottenere un “punteggio” di 85/100 ma dalla versione 10(attualmente in BETA) riuscirà ad ottenere “punteggio” completo. Infine Internet Explorer 8 riesce ad ottenere solamente 21/100 come “punteggio” rispetto ad Internet Explorer 7 che riusciva ad ottenere un “punteggio” solamente di 13/100.
Il risultato corretto che dovrebbe fornire il vostro browser al termine del test è il seguente: .

Se volete sapere quali test sbaglia il vostro browser potete cliccare al termine del test sulla lettara “A” di Acid Test.
In conclusione ricordiamo che l’AcidTest numero 3 è stato scritto totalmente in Javascript e per ottenere il punteggio pieno sono necessarie alcune tecnologie aggiuntive.

20090611acid3_ref

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest