Bug in Google Docs



In questi giorni Google ha inviato una missiva di scuse agli utenti che usufruiscono dei servizi Document e Spreadsheets.

«Ci scusiamo per gli inconvenienti che questo problema può aver causato. Vogliamo assicurarvi che abbiamo trattato il problema con la massima priorità»

La ragione di tali scuse risiede in un errore che ha determinato la condivisione di documenti privati di alcuni utenti di questi servizi.

Il bug ha coinvolto una piccola percentuale dei documenti condivisi, lo 0.05% dei casi: circa 220 mila il numero dei documenti messi a rischio dal problema secondo una stima.

La percentuale è bassa, ma se si considera il numero di utenti potenzialmente coinvolti, 4.4 milioni, ovvero coloro i quali nel mese di Settembre hanno visitato Google Docs (dati Compete), questa percentuale non è da sottovalutare.

Nel dettaglio, l’errore ha determinato che tali documenti “privati” sarebbero stati invece condivisi con utenti terzi con cui già si condivideva in precedenza altro materiale.

Quindi ciò significa che non si tratta di una condivisione “pubblica”, ma solo entro il circuito di utenti con cui si aveva già condiviso un qualsiasi materiale in precedenza: presupposto fondamentale per questo errore è una precedente condivisione di materiale.

Google Docs Team non può che scusarsi, promettendo massima solerzia nel risolvere problemi di questo tipo.

Questo è il secondo bug scoperto nell’arco di una settimana che coinvolge Google, a cui si aggiunge anche un recente black out che ha coinvolto Gmail: però possiamo dire che Google ha mostrato la massima trasparenza nell’individuazione e risoluzione dei problemi, al fine di porre rimedio il prima possibile.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest