Bullismo online ora facebook e su molti social network



Al Tg sono ricorrenti notizie di bullismo a scuola, nelle più grandi città italiane, nei locali, insomma un po ovunque.
Ovviamente bisognava solo pazientare perchè passasse in maniera attiva nei social network e in primis sul più grande, facebook.

Infatti in Inghilterra, una ragazza è stata denunciata per una forma di bullismo online, in quanto ha minacciato di morte sulla propria home di facebook una sua ex compagna di scuola, con azioni intimidatorie e aggressive che hanno avuto proseguimento in luoghi pubblici.

20090824bullismo-online-condanna-3-mesi_c

La ragazza è stata poi condannata per 3 mesi di detenzione dopo che il giudice l’ha riconosciuta come colpevole.

Un caso analogo è capitato in Italia:

Un gruppo di ex alunni hanno creato un gruppo diffamatorio verso una ex insegnante, la quale dopo essere venuta a conoscenza del tale gruppo ha denunciato i ragazzi, i quali dovranno scontare una pena non ancora definita.

Si cercano metodi per limitare il fenomeno bullismo, ma ora che furbescamente i ragazzi sanno utilizzare internet e i social network meglio dei propri genitori, esenti da controlli, sarà ora che i governi pensino a un metodo di controllo approfondito senza ledere la privacy?

Vi riporto il link della ragazza inglese, QUI!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • dariowriter

    ottimo articolo. Sfortunatamente la società di oggi ha i suoi pro e suoni contro con queste nuove tecnologie.

  • Dany

    Bell’articolo, ma il governo se si muoverà, per forza in un qualche modo violerà la privacy.. che poi è già violata abbastanza!

Pinterest