Come apportare al computer la dovuta manutenzione



Il computer per mantenere certe prestazioni necessita di una manutenzione periodica. Man mano che passa il tempo, specie se lo utilizziamo in modo intensivo, ci accorgiamo che i tempi di esecuzione delle operazioni aumentano. Conviene, come si fa con le automobili, effettuare il <tagliando> o meglio una serie di operazioni che consentono di rimetterlo a posto, questo si fa quando ci accorgiamo che l’Hard disk da l’impressione di lavorare senza sosta, l’apertura dei programmi non è più rapida come un tempo e capita pure che il sistema ci avverta che lo spazio su disco è esaurito, possiamo risolvere il problema con una serie di strumenti gratuiti.

Innanzitutto verifichiamo online, tramite Windows Update, se il sistema è aggiornato, cioè verifichiamo se sono state instalalte tutte le patch e i servizi Pack rilasciati da Microsoft, questi aggiornamenti oltre a renderlo meno vulnerabile a virus, worm e attacchi da hacker, servono anche a migliorare l’efficienza e la stabilità. Questo anche per limitare a minimo il nostro intervento perchè configurando il sistema operativo è possibile attivare gli aggiornamenti automatici e far si che sia Windows stesso a controllare giornalmente la presenza o meno di nuovi patch, provvedendo a scaricarle e installarle mentre con il Pc facciamo altro.

Il passo dopo è quello di fare pulizia, cioè elininare tutti i file inutili, per eseguire ciò basta servisi di appositi strumenti software, tipo CCleaner, che li scovano e si possono eliminare con un solo clic. Togliere spesso questi file inutili consente anche di non disperdere i dati su disco fisso, infatti a pulizia avvenuta conviene procedere alla deframmentazione dell’hard disk, per riordinare i file. Inoltre se il registro è divenuto pesante, una buona pulizia farà aumentare le prestazioni di Windows.Il registro è il cuore di Windows è un archivio dove vengono memorizzati i dati dei profili utenti, le indicazioni sulla gestione dei file e tutte le informazioni necessarie per il funzionamento del sistema. Quando disinstalliamo un programma può accadere che non tutti i riferimenti vengono rimossi e con il passare del tempo l’accumulo aumenta, la soluzione è usare uno strumento come RegSeeker,che consente di eliminare tutte le voci inutilizzate, è importante farne una copia prima della pulizia del registro, in modo da ripristinarlo se qualcosa dovesse andare storto, apriamo Editor:Start/esegui e digitiamo regedit e diamo l’Ok, poi andiamo su File esporta diamo un nome selezioniamo una cartella e diamo Salva. File/Importa per ripristino.

Per l’aggiornamento:

In collegamento facciamo Start e clicchiamo su Windows Update, quando si apre la nuova finestra  clicchiamo Controlla aggiornamenti alla fine facciamo clic sulla voce Visualizza aggiornamenti disponibili. All’apertura della nuova finestra diamo il segno di spunta a tutti gli aggiornamenti presenti in elenco e poi diamo Installa. A questo punto Windows comincia a scaricare gli aggiornamenti dopo di che li installa al termine premiamo Riavvia per riavviare il computer. Installiamo pure, se manca, il Service Pack 2, da menù Start/Windows Update e nuovamente Controlla aggiornamenti, clicchiamo su Visualizza aggiornamenti disponibili verifichiamo che sia selezionato Windows Vista Service Pack 2(KB948465) e premiamo Installa, nella finestra di setup seguiamo la procedura guidata e diamo Riavvia.

Per eliminare i file inutili procediamo come la seguente: scarichiamo cccleaner.com premiamo Download e poi su Download from e doppio clic sul file per avviare l’installazione, in opzione di installazione deselezioniamo Aggiungi CCleaner Yahoo! Toolbar e diamo Installa e poi diamo fine. Apriamo il programma e premiamo Pulizia, lo schermo è diviso in due sezioni, clicchiamo su Windows per le opzioni da sistema, su Applicazioni per quelli installati da noi. Prima di dare il via alla pulizia premiamo Analizza per visualizzare i file saranno cancellati e poi Avvia pulizia e confermiamo con Ok. Andiamo su Strumenti e clicchiamo su Disinstallazione programmi, selezioniamo il programma che vogliamo disinstallare e clicchiamo Disinstalla. Dopo aver ripulito Windows di tutti i file inutili verifichiano la quantità di spazio che abbiamo, facciamo doppio clic sull’icona Computer e clicchiamo con il tasto destro su C e scegliamo proprietà,quello viola è lo spazio disponibile.

Per deframmentare i file procediamo come segue: scarichiamo JKDefragGUI Downloads e clicchiamo sull’icona blu vicino a JKDefrag Setup, estraiamo l’archivio JKDefragGUI in una cartella ed eseguiamo jkDefragGUI.exe, seguiamo la procedura il programma scarica dalla rete i componenti necessari e si apre l’interfaccia. jkdefragGUI ci mette a disposizione varie modalità di deframmentazione utilizziamo quella basata sulla data d’accesso, dal menù azione presente in Generale si seleziona Analizza e ordina gli archivi per ultimo accesso. In Disco scegliamo quello da deframmentare e diamo Esegui.

Infine quando la memoria non basta si risolve il problema con RAMBOOSTER: si scarica Rambooster e avviamo l’installazione con un doppio clic sul file RamBooster20.msi, alla schermata di setup premiamo Next per tre volte quindi Installa al termine Finish. Poi avviamolo dal Desktop, andiamo su Edit e selezioniamo Options nella finestra che si apre spuntiamo Set Auto Optimization ON Launch automatically at startup e Start minimized e confermiamo i ltutto con Done.  A questo punto riavviamo il computer, il programma si avvia in background e libera parte della Ram, se vogliamo liberare manualmente la memoria, doppio clic sull’icona RamBooster accanto all’orologio e trasciniamo il cursore Memory control fino a 768 MB ed infine clic su Optimize.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • max87

    Vorrei cambiare il mio antivirus e mi hanno consigliato Kaspersky Anti-Virus 2011 http://www.kaspersky.com/it/kaspersky_anti-virus mi sembra un buon compromesso prezzo-affidabilità. Che ne dite??

Pinterest