Come attivare un promemoria quando si arriva in un luogo con Android



Quante volte vi è magari capitato di dover fare una cosa in un posto, ma quando vi capita l’occasione di andarci, questa vi passa completamente di mente e così passate la serata a mangiarvi le mani per la dimenticanza, che magari e probabilmente era anche una cosa importante?

Android viene in aiuto agli utenti con i nuovi local tag, ovvero dei promemoria che si attivano, non in un determinato giorno e orario ma bensì quando si arriva in un certo luogo, ricordandovi così l’impegno.

Esistono due comode applicazioni che concedono questa fantastica funzione agli utenti e sono: Google Keep e GeoTask.

 

Google Keep

Google-Keep-Update

Google Keep è un’applicazione sviluppata da Google, proprietario Android, utile come strumento di promemoria, appunti, annotazioni su foto e tutto ciò che vi passa per la mente. Non per niente l’icona è un post-it giallo con una lampadina!

L’applicazione è disponibile sul Play Store ed è completamente gratuita. Tramite Google Keep è possibile, non solo creare normali promemoria basati su data e ora, ma anche utilizzare i nuovi local tag, cioè delle etichette create tramite gps su una nota, elenco, annotazione, ecc… che vi manderà una notifica tramite Google Now, quando vi avvicinerete al luogo ‘taggato’. Ad esempio se andate in gita a Milano e dovete comprare assolutamente una cosa dentro un negozio della Galleria Vittorio Emanuele, Google Now vi notificherà l’annotazione segnata per ricordarvi che dovete comprare quella data cosa.

Google Keep è davvero un applicazione fantastica e molto semplice da usare. Sulla sinistra è presente il tipico menù laterale con le scorciatoie per creare notifiche o vedere quelle vecchie archiviate. Ecco quindi la procedura di creazione di un promemoria con local tag: all’apertura vi si aprirà l’elenco di cui sopra, cliccate su ‘Promemoria’. Dopo di questo, vi basterà cliccare l’icona della campanella al centro dello schermo con scritto ‘crea un promemoria’, verrete così riportati alla pagina di creazione del promemoria.

Ora non vi resta che compilare il testo della nota con l’impegno che volete ricordarvi e dopodiché cliccare sull’icona sottostante dell’orologino. Vi apparirà un elenco con: ‘promemoria basato su data/ora’ e ‘promemoria basato sul luogo’. Cliccate quest’ultimo e inserite il nome della località in cui dovete svolgere l’impegno; mentre digitate vi appariranno sotto tutte le località possibili con i caratteri digitati; scegliete la vostra e semplicemente cliccate sull’icona di Google Keep in alto a sinistra per tornare indietro. Il vostro promemoria è creato e vi notificherà l’impegno scritto quando siete nelle vicinanze di quel luogo.

 

GeoTask

GeoTask-1
GeoTask è la prima app uscita con la funzione per creare notifiche in base al luogo e non alla data. E’ disponibile nel Play Store gratis per la funzione solo promemoria, mentre al prezzo di 0,99 € per la versione Pro, con tutte le funzioni.

Il funzionamento non è dissimile da quello di Google Keep, che però è arrivato dopo GeoTask; se prima aveva senso acquistare questa applicazione, adesso mi sento di consigliarvi il download invece dell’app Google Keep che è completamente gratis. GeoTask offre però più funzioni di geo localizzazione, in quanto è proprio questa la sua specifica funzione. Infatti è possibile, non solo creare i promemoria in base al luogo, ma anche registrare tutti i luoghi preferiti; inoltre può essere utilizzata anche da navigatore tramite Google. Ma non solo: molto utile, GeoTask offre la possibilità di sincronizzazione con Google Calendar, il che vuol dire che non dovrete riportare di nuovo tutti i vostri impegni nell’app, ma che questo viene fatto automaticamente.

La funzione di creazione del promemoria è similare a quella di Google Keep: cliccato su ‘create new tasks’; arriverete su una pagina in cui inserire tutti i dati relativi al vostro impegno e la possibilità di inserire le coordinate del luogo dell’impegno tramite la mappa, o tramite uno dei luoghi preferiti che avete registrato in precedenza con l’applicazione. Decidetene l’urgenza (che può essere alta, bassa o media, si distingue dalle frecce colorate) e salvate il task. Arriverete così nella pagina di riassunto di tutti i tasks che avete creato.

 

Conclusioni

 

GeoTask permette delle funzioni di geo localizzazione più ampie ed è utile per quelle che persone che viaggiano molto per lavoro e hanno molti impegni di varia urgenza sparsi per l’Italia, mentre Google Keep è più incentrata sulle funzionalità riguardanti note, promemoria, un po’ come un blocco idee, quindi più consigliato a chi ha, sì bisogno di segnare impegni da ricordarsi, ma più alla leggera, che magari comprendono solo le faccende domestiche, shopping e posti da visitare in vacanza.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest