Come aumentare le visite del tuo blog e guida posizionamento nei motori di ricerca (Search Engine Optimization -SEO-)



Da qualche giorno sto pensando di scrivere un post per recensire quei siti, quali ad esempio mondoinformatico.info, che ti danno la possibilità di pubblicare pur non essendo proprietario di alcun blog. In realtà se pubblichi su questo genere di siti è perchè, con molta probabilità, vuol dire che sei un appassionato di internet, hai già un tuo blog e cerchi di dargli maggiore visibilità.

 

grafico-post1-3.jpg

 

Quest’obiettivo, cioè maggiore visibilità che altro non vuol dire maggiori visite, può essere perseguito per le più svariate ragioni, tra le quali senz’altro:

 

  • divertimento e soddisfazione personale per la divulgazione di contenuti, magari anche già presenti su internet ma con l’intento di migliorarli;
  • pubblicizzazione di prodotti/servizi;
  • guadagni con Adsense (la pubblicità di Google).

Se stiamo ben a vedere, secondo me, quasi tutto si muove intorno alla “soddisfazione personale” se si considera che la pubblicità segue ben altre strade che quelle di un post pubblicato su un social network e che i guadagni con Adsense quasi sempre, credo, sono molto limitati e possono soddisfare, forse, solo le esigenze di un giovane studente.

 

 

Beh, quali che siano le ragioni per cercare di incrementare le visite, effettivamente ci sono delle regole da seguire che ritengo di poter indicare:

 

  1. il contenuto deve essere interessante e richiamare l’attenzione degli internauti;
  2. creatività, ovvero evita il copia e incolla, oppure comunque parti da un post esistente e modificalo facendolo tuo (stessa cosa la potresti ottenere leggendo, leggendo, leggendo e poi riscrivendo sullo stesso argomento);
  3. il linguaggio deve essere adeguato all’argomento;
  4. costanza. Non pretendere che 10 post pubblicati nello stesso giorno siano sufficienti per tutto il mese! Scrivi e pubblica con regolarità da passista;
  5. segnala il blog nei principali motori di ricerca;
  6. pubblica i tuoi post nei principali aggregatori di notizie (tipo OkNotizie);
  7. iscrivi il tuo Feed Rss agli aggregatori di feed;
  8. segnala il tuo blog nei siti appositi.

Nella mia breve esperienza vi posso dire che i primi 4 punti, forse in quanto ovvi, li ho seguiti, quantomeno inizialmente, senza  pensarci. In realtà il mio blog lucapacini.it benchè presente in rete fin dal 2002 non è mai stato visitato più di tanto (le visite erano generate quasi tutte da me) essendo utilizzato quasi esclusivamente come un menù di link utili per il mio lavoro (lo utilizzo anche adesso e l’ho parcheggiato qui). Ma da quando ho installato WordPress ed ho iniziato a pubblicare i post …. in pochi giorni le visite sono cresciute a dismisura, toccando punte anche di quasi 1500  utenti unici!

 

Per il punto 5 vi segnalo i link seguenti:

 

Google

 

Yahoo!

 

Live Search
Ora non voglio dilungarmi oltre ma prometto che a breve pubblicherò un post sugli aggregatori di feed, di link e altri siti che, in un modo o in un altro, danno maggiore visibilità.

 

Nel frattempo buon lavoro e se volete ancora leggere lincate qui!

 

A presto!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest