Come comprare musica su iTunes



iTunes è uno dei programmi più utili e famosi diffusi nel web da Apple.
Il programma, oltre alla possibilità di ordinare tutto il materiale multimediale presente sul nostro computer, consente anche di scaricare legalmente dal proprio store musica, film, ebook e molto altro.

Su iTunes è possibile acquistare sia singole canzoni che interi album, o magari selezionare i singoli che preferiamo e scaricarli tutti insieme in una sorta di mix personale. Ovviamente i file che ci ritroveremo sul computer saranno completi di informazioni ed illustrazioni di copertina, proprio come se li stessimo trasferendo dal cd al pc. Non tutti si dirigono sullo store con le idee ben chiare. Certo sarebbe preferibile conoscere ciò che si sta scaricando, ma molto spesso ci si ritrova ad essere incuriositi da titoli che non si conoscono poi tanto bene, e perciò iTunes offre un’anteprima delle canzoni in vendita, così da poter scegliere.

Per quanto riguarda i video è possibile comprare film, videoclip musicali o interi spettacoli televisivi, siano essi show o serie tv.

Sono messi a disposizione dell’utente anche dei file gratuiti, come ad esempio i podcast, cioè riproposizioni digitali di programmi radiofonici.

Per gli amanti dei libri è possibile scaricare anche ebook ma non solo. Infatti si possono acquistare anche audiolibri, e per entrambi i tipi è disponibile una vasta lista di titoli.

Infine si possono acquistare sullo store dei giochi per iPod, iPhone ed iPad. Come in molti ben sapranno sono tante le applicazioni gratuite, ma spesso i giochi più belli o in generale quelli nella versione completa sono a pagamento, anche se questo è contenuto, dato che raramente supera la soglia dei 3 euro.

Per poter eseguire un acquisto occorre avere un account Apple, che è facilmente ottenibile andando sul sito MobileMe o su quello di Apple Store, e soprattutto una carta di credito, con la quale effettuare  i pagamenti. Infine, anche se scontato, l’utente avrà bisogno di una connessione ad internet, dal momento che il servizio non è disponibile offline. Le cose sono fortunatamente cambiate dai primi anni di vita di Apple Store. Infatti in precedenza tutti i file multimediali, che all’epoca erano quasi esclusivamente musicali, erano protetti da DRM, e codificati a 128 kbps. La qualità dunque non era affatto eccelsa, ma soprattutto la DRM ne limitava l’utilizzo. Si poteva infatti trasferire il file in soli 5 computer e riprodurlo al di fuori di un pc soltanto su iPod. Col tempo però Apple ha fatto un passo indietro, offrendo file a 256 kbps e privi di protezione DRM, il che vuol dire maggior qualità e minori restrizioni. E’ quindi possibile ascoltare musica o sfruttare il resto dei file multimediali anche su supporti che non siano marcati Apple, ma, almeno per quanto riguarda i file musicali, i supporti devono essere compatibili con il formato AAC, che è quello scelto per la musica in vendita sull’Apple Store. Non tutte le canzoni in vendita però si sono adeguate a questi cambiamenti, dal momento che non tutte le case discografiche la ritengono una buona strategia, ritenendo di cedere fin troppo il fianco alla pirateria.

In caso di file protetto da DRM sarà necessario, una volta copiato il file in questione su un altro computer, inserire la password di riconoscimento dell’account Apple dal quale è stato effettuato l’acquisto. Come detto questo procedimento sarà disponibile soltanto altre quattro volte dopo l’acquisto.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest