Come creare un sito da una cartella di DropBox



Dropbox è il più famoso cyberlocker del web. Offre, di default, ben 2 GB di spazio gratuito ma questa dimensione è ampliabile con una serie di interventi social come invitare i propri amici di Facebook, postare il proprio link di affiliazione su Twitter, mettere “Mi piace” alla pagine del servizio e così via. Si riesce a superare persino i 16 Gb con attività del genere.

Molto utile è anche la possibilità di disporre di client praticamente per tutti i device: che montino Windows, iOs o Android non fa differenza e le possibilità di sincronizzare i nostri dati sono davvero infinite.

Di recente Dropbox è calato anche nel mondo di WordPress, il CMS che rivaleggia con Joomla per facilità e completezza d’uso: a WordPress è stata offerta la possibilità di usare lo spazio Dropbox per vari usi. Il più elementare è quello di inviare i file al nostro WordPress facendoli ospitare proprio dal nostro account Dropbox ma non solo.

Ora il nostro account sul celebre cyberlocker può essere usato proprio come hosting per il nostro blog o sito di e-commerce realizzato in WordPress.

L’opportunità ci viene offerta con un web service dal portale Site44.com. Per mettere in pratica il tutto, dobbiamo recarsi all’indirizzo del sito in questione e in alto a destra dobbiamo cliccare su “Sign in with Dropbox to get started”. A questo punto verrà fatto un collegamento con Dropbox al quale viene chiesto di fornire l’autorizzazione ad accedere al nostro account nel cyberlocker in questione.

Il perché sia necessario quest’accesso lo vedremo tra breve e quindi, per ora, limitiamoci a dare il consenso necessario.

Successivamente, il portale ci guida verso il secondo step che è quello di generare, per noi, l’indirizzo di quello che sarà il nostro sito wordpress. Di default ci fornisce un indirizzo con la seguente sintassi “name.site44.com” dove “name” indica magari il nome che identificherà la nostra presenza online. Possiamo cambiarlo con un altro termine che indichi il titolo del sito o la denominazione della ragione sociale della nostra attività. La scelta del titolo del sito, in questo frangente, sarà importante come fosse il biglietto da visita che distribuiamo in giro ai nostri clienti. Svolta questa importante fase, Site44 ci accompagna al passo successivo: accede, per l’appunto, al nostro account Dropbox dove genera, a fianco di quelle predefinite dal cyberlocker, una cartella personalizzata con la medesima sintassi del nome del nostro sito, per esempio “CalzatureSportive.site44.com”. A questo punto possiamo prendere i file di installazione del nostro sito, i file htaccess, le immagini, i fogli di stile CSS, gli applet javascrip che intendiamo usare e caricare il tutto nella cartella personalizzata testé generata da Site44.

Il sito è online. Ma non è finita.

Il bello di “Site44” è che funziona proprio come se stessimo lavorando ai file del nostro sito sul nostro computer locale. Possiamo implementare i file del sito direttamente nella cartella di Dropbox personalizzata da Site44 e (qui si nota l’utilità dell’affiancamento con Dropbox) tutte le modifiche che attueremo sui file in questione ce le ritroveremo in tempo reale sul nostro portale wordpress online.

Il tutto con una procedura che, come campeggia nella home di Site44, impiega in tutto meno di un minuto.

Via | NirmalTV

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest