Come creare un sito Web gratuitamente senza conoscere l’HTML



Altervista offre servizio hosting di base gratuito

Altervista offre servizio hosting di base gratuito

Fino a poco tempo fa, per avere un sito web bisognava pagare e avere conoscenze, quanto meno, di HTML e CSS. Oggi non più!

Per creare un sito web gratuitamente, non dobbiamo fare altro che utilizzare uno dei due servizi di hosting web gratuito italiani: Altervista e Netsons. In entrambi i casi otterrete un dominio di terzo livello, del tipo miosito.altervista.org o miosito.netsons.org.
Per ottenere un dominio non dobbiamo fare altro che registrarci su uno dei due siti. La scelta di uno o dell’altro provider non va fatta a caso: se Altervista è un portale assai diffuso, con una community ben sviluppata, una “classifica” di siti interna, Netsons offre, a parità di prezzo (0 €) molto più spazio su disco (1 GB contro i 200 MB di altervista), banda illimitata e una maggiore libertà di gestione del dominio. Per chi è alle prime armi consiglierei assolutamente di utilizzare Altervista.

OK, ora ho il mio dominio… cosa ci faccio?
Anche se non conosci HTML, CSS, PHP non disperare: puoi tranquillamente creare un sito senza bisogno di saper programmare alcunché. Un sito può benissimo essere creato con Word (o un qualsiasi programma di videoscrittura), salvando il documento come pagina Web. Non fatelo. E’ assai difficile impostare un sito con elementi grafici utilizzando Word. Meglio affidarci a programmi specializzati che ci semplificano il compito.

Innanzitutto, creiamo l’impostazione grafica. Per far ciò, ci viene incontro Artisteer, programma che può essere scaricato in versione trial (anche se resterà visibile un watermark sulle pagine Web fino a quando non si acquista la licenza). In pochi click, possiamo creare l’interfaccia grafica per qualsiasi CMS (Blogger, WordPress, Drupal, Joomla!). A noi interessa solo creare una pagina Web.

Con Artisteer si può creare un'interfaccia grafica professionale in pochi click.

Con Artisteer si può creare un'interfaccia grafica professionale in pochi click.

Una volta pronta la grafica, sarà sufficiente inserire i contenuti. Possiamo farlo direttamente dal pannello di controllo del sito: Altervista, ad esempio, offre anche un editor HMTL di tipo WYSIWYG (What You See Is What You Get, quello che vedi è quello che ottieni). Oppure possiamo utilizzare editor HTML visuali esterni (ce ne sono a migliaia, il primo che mi viene in mente è Namo Web Editor, ma ce ne sono anche di gratuiti e molto validi).

Ora, non ci resta che monitorare il nostro sito attraverso siti di statistiche (Google Analytics o Histats, ad esempio). Infine, pubblicizziamo il sito!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest