Come fare per rimpicciolire una foto



Le foto sono ricordi, rappresentano momenti della nostra vita che abbiamo impresso nella mente e vederle stampate su un pezzo di carta fa rivivere questi istanti come se fossero vividi.

Nell’era moderna le foto possono essere salvate in un personal computer e modificate a proprio piacimento per migliorarle. Come? Esistono vari programmi, semplici e complessi, che fanno al caso nostro, personalmente vi consiglio Gimp è gratis e vi permette di fare molte cose interessanti con tanti effetti a disposizione.
Se non avete intenzione di scaricare nulla, ogni computer ha inserito, come software di base, Paint, un semplice e basilare programma di fotoritocco.

Rimpicciolire una foto richiede poco tempo a disposizione; bastano pochi passaggi e avremo la nostra immagine più piccola, ma vediamo in dettaglio come fare proprio con Paint:

Per prima cosa, occorre avere, ovviamente, la foto che si desidera ridimensionare. Io ho scelto questa per farvi un esempio.


Apriamo la nostra foto con il programma di grafica

Ora che abbiamo l’immagine aperta, in alto possiamo vedere un pulsante, Ridimensiona, lo clicchiamo e si aprirà una finestra di dialogo dove è possibile decidere le dimensioni che desideriamo. Ricordatevi che l’unità di misura è il pixel, quindi selezioniamo la voce e rimpiccioliamo la foto come da screenshot.


Fatto questo, dopo aver cliccato sul tasto OK, avremo la nostra immagine più piccola. Tutto ciò che ci resta ancora da fare è salvare la foto. Il risultato finale che abbiamo ottenuto, se abbiamo eseguito i passaggi per intero, dovrebbe essere questo.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest