Come installare e utilizzare vShare: l’alternativa ad installous



E’ di pochi giorni fa la notizia secondo cui Apptrackr avrebbe chiuso, e con lui il famoso tweak Installous.

Ma sono già disponibili numerose alternative, e, in particolare, vorrei parlarvi di vShare.

vShare permette di scaricare file .ipa delle applicazioni che trovate sull’App Store, il tutto in modo molto semplice e direttamente dal vostro dispositivo mobile.

Potremo quindi scaricare gratuitamente sul nostro dispositivo applicazioni che altrimenti sarebbero a pagamento.

vShare, ovviamente, è universale, e funziona su iPhone, iPad e iPod Touch.

L’applicazione nativamente è disponibile in poche lingue, fra cui l’inglese, ma è possibile averla anche in italiano. Basterà scaricare la traduzione in italiano. Una volta scaricata, tramite iFile posizionate il tutto in /applications/vshare e scegliete poi la lingua italiana.

Per usare vShare avrete bisogno di due cose: un dispositivo jailbreakkato e il tweak AppSync.

Per cominciare, collegatevi al sito appvv.com.
Dal sito dobbiamo scaricare l’applicazione nel formato .ipa. E’ possibile portare a termine questo passaggio anche dal computer, aggiungendo poi però la sincronizzazione con il dispositivo.

L’interfaccia di vShare è molto curata e al contempo semplice e di facile utilizzo, come potete vedere dalle immagini sottostanti.

vShare propone server molto veloci, e non si deve più inserire il CAPTCHA ogni volta che si vuole scaricare un’applicazione, risparmiando così qualche secondo.

Rispetto ad Installous, su vShare viene posta più attenzione ai link non funzionanti, che vengono corretti molto velocemente, sono disponibili molte più applicazioni, e, inoltre, la disinstallazione delle app scaricate tramite vShare è molto più rapida rispetto a prima.

Ricordiamo comunque che scaricare applicazione in questo modo è illegale, non è morale ed etico. L’articolo è stato scritto unicamente a scopo informativo, in quanto non vogliamo dare spazio alla pirateria.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest