Come installare RVM (Ruby Version Manager) su Ubuntu 11.04



Ruby è il linguaggio di programmazione che sta alla base di un framework per lo sviluppo web molto in voga in questi ultimi anni, Ruby On Rails.

L’ultima versione disponibile di Ruby è la 1.9.2 ma spesso ci si trova ancora a dover lavorare con la versione precedente, la 1.8.7.
Per questo motivo si ha la necessità di far convivere sullo stesso pc più versioni di ruby. Oltre a questo accade di avere applicazioni sviluppate in ruby che utilizzano insiemi di gemme differenti.

Per questo motivo è naot RVM (Ruby Version Manager), che altro non è che un’applicazione che permette di avere installate più versioni di Ruby nello stesso sistema.

Per ogni versione poi, si possono definire diversi gemset in modo da avere ambienti separati per ogni singola applicazione su cui si lavora.

Ma vediamo dunque come installare RVM su una macchina Ubuntu 11.04.

Gli step da eseguire sono relativemente semplici:

  1. aprire un terminale ed installare tutte le dipendenze con il comando (attenzione a scriverlo tutto su una singola riga): sudo apt-get install ri ruby ruby1.8 ruby-dev rake libruby1.8 zlib1g-dev libssl-dev libreadline5-dev libncurses5-dev build-essential curl git-core git-gui gitk libxml2 libxml2-dev libxslt1-dev bison autoconf
  2. installare RVM come indicato sul sito (https://rvm.beginrescueend.com/) eseguendo, sempre dal terminale, il comando: bash < <(curl -s https://rvm.beginrescueend.com/install/rvm)

A questo punto RVM è installato e si possono installare diverse versioni di ruby. Installiamo ad esempio le due versioni 1.8.7 ed 1.9.2. Sempre in terminale è sufficiente digitare

rvm install 1.8.7
rvm install 1.9.2

e le due versioni verranno compilate ed installate.

A questo punto per  utilizzare ad esempio la versione 1.8.7 di  ruby basta eseguire:

rvm use 1.8.7

A questo punto si possono creare i gemset per le varie applicazioni eseguendo:

rvm gemset create myapp

dove myapp è il nome desiderato per il gemset. Una volta creato per utilizzarlo si esegue:

rvm gemset use myapp

D’ora in avanti, ogni volta che si vorrà utilizzare una specifica combinazione versione ruby + gemset basterà aprire un terminale nuovo ed “entrare” nell’ambiente rvm corretto con il comando:

rvm use 1.8.7@myapp

Infine, se si vuole impostare una versione di ruby come default in modo da non doverla specificare ogni volta che si apre un terminale è possibile farlo con il comando:

rvm --default use 1.8.7

che dice ad RVM che il default è la versione 1.8.7.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest