Come montare un video GoPro con GoPro Studio 2.0



Un montaggio video accurato e professionale permette di tirare fuori al meglio tutte le potenzialità della nostra GoPro. Il problema è che spesso i programmi di editing video sono complicati e poco intuitivi, e se non si è esperti non permettono di arrivare a risultati soddisfacenti in poco tempo. Per questo, l’azienda produttrice delle famose videocamere mette a disposizione il software GoPro Studio 2, pensato apposta per il montaggio di video ripresi da GoPro, ma compatibile anche con altri formati.

Download e Installazione

Il software è gratuito, ed è possibile scaricarlo direttamente dal sito GoPro. E’ compatibile sia con sistemi operativi Windows che Apple, e, una volta scelta la versione desiderata, si deve fornire il proprio indirizzo email per poter scaricare il file da circa 110 MB (per Windows). E’ consigliata anche l’installazione di Apple QuickTime per assicurarsi la massima compatibilità di formato. Una volta scaricato il file, basta cliccarci sopra e seguire le istruzioni per una rapida installazione.

Primo Avvio

Quando si avvia il programma per la prima volta, comparirà subito una finestra popup con un tutorial non interattivo su come importare il file.

step1_gopro .

Il programma è in inglese, ma almeno in questa fase è molto intuitivo anche per chi non conosce la lingua grazie all’uso di frecce e altri segnali.

Per andare alla schermata successiva del tutorial occorre premere NEXT mentre se si vuole saltare basta premere Skip Tutorial, la guida sarà comunque accessibile in qualsiasi momento selezionando dal menu superiore Help -> Import Tutorial.

Importazione e conversione file

Come illustrato nel tutorial, la prima cosa da fare è importare il file che vogliamo editare. I formati supportati sono .mov e .mp4.

Per importare il video basta trascinarlo sulla colonna di sinistra o cliccare IMPORT NEW FILES e cercarlo manualmente. Una volta importato comparirà sul player, e possiamo selezionare le parti del video su cui lavorare tramite i tasti a forma di parentesi presenti sotto il player, impostando l’inizio e la fine del video.

Con il tasto rotate si può ruotare l’immagine mentre tramite il tasto Advanced Settings si può scegliere la qualità e il formato del video modificato. Una volta dato il nome al video attraverso il menu File Name e impostata la cartella di destinazione, si potrà cliccare su Add Clip to Conversion List per aggiungere il video alla coda di quelli da convertire in un formato modificabile. Una volta aggiunti tutti, possiamo procedere cliccando Convert All.

Modifica del video

Appena finita la conversione, il tasto Convert All si trasformerà in Proceed to Step 2: cliccandolo si potrà procedere al vero e proprio montaggio.

A questo punto comparirà il tutorial sul montaggio.

step2

Qui si avrà la possibilità di scegliere dei modelli di video preimpostati a seconda dell’occasione, con la possibilità di scaricarne altri dal sito GoPro, oppure di partire da un modello vuoto. Una volta scelto il modello ci ritroveremo nella schermata di EDIT vera e propria.

step4

Le clip già precaricate nello storyboard in basso sono quelle del modello selezionato: per un risultato veloce basta sostituirle con quelle del proprio video trascinandole dalla colonna a sinistra sopra la parte che si vuole sostituire.

Se non si è soddisfatti del template scelto si può cambiare tramite il tasto load template sopra lo storyboard. Se si vogliono aggiungere momenti diversi della singola clip basta spostare la barra evidenziata sulla barra di caricamento video sotto il video stesso, o usare le icone a forma di parentesi. La colonna di destra ci permette invece di modificare le clip con diverse opzioni ed effetti. Le opzioni in alto si aprono a tendina e sono opzioni avanzate che riguardano le impostazioni delle immagini, ma se si vuole un risultato veloce è possibile usare dei preset, selezionabili in basso a destra, che già sono impostati per ottenere l’effetto desiderato. Con il tasto reset all si potrà ricominciare tutto dall’inizio cancellando le modifiche.

Esportazione

Una volta finito di editare il video si può cliccare sul tasto in alto EXPORT, e comparirà questa schermata:

step5
Come si vede, si potrà scegliere l’ottimizzazione migliore per le proprie esigenze, e successivamente salvare il video in una cartella di nostra scelta.

Avete una GoPro? Utilizzate anche voi GoPro Studio 2.0 per i vostri editing?

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest