Come non farsi rubare le password di MSN, di Posta, Google, Yahoo, Twitter e altri



Tutti noi utilizziamo programmi come messenger, posta elettronica e tanti altri servizi che sono disponibili gratis on line. Quando apri un nuovo account che ci permette di utilizzare uno di questi servizi ti viene chiesto di scegliere un nome utente e una password.

Il nome utente serve per identificarti, serve per dire chi sei. Ad esempio quando accedi a MSN Messenger devi inserire l’indirizzo di posta elettronica per accedere, e tutti possono contattarti utilizzando questo nome utente. Il nome utente è quindi una informazione che è pubblica e anche se devi fare attenzione a chi comunichi questa informazione (potrebbe ad esempio essere qualcuno che vuole inviarti dello spam) non è necessario tenerla segreta.

La password o parola chiave invece è importante non comunicarla mai a nessuno e non inserirla in programmi che non conosci. Quando qualcuno ha il tuo nome utente e la tua password allora può entrare nel tuo Messenger o nella tua posta elettronica, e può fare finta di essere te, rubare i tuoi contatti, spedire email dal tuo account o fare altre azioni illegali facendo finta di essere te.

Ci sono alcuni trucchi che vengono spesso usati per fare in modo che tu dici il tuo nome utente e la tua password. Se usi questi trucchi contro qualcuno puoi passare dei guai seri perché ci sono molte leggi e accordi che puniscono questi comportamenti!

Uno dei più comuni è fare finta di voler regalare qualche cosa ad un utente e dire che per accedere al regalo devi inserire il tuo nome utente e la tua password. Per esempio ti dicono che se inserisci nome utente e password del tuo Messenger MSN allora puoi installare delle nuove faccine oppure cambiare il tema con qualcosa di più bello.

Un altro trucco in cui non cadere è iscriversi ad un sito che richiede il nome utente e la password di un altro sito. Per esempio ti possono chiedere di inserire il nome utente e la password della tua casella di posta elettronica per partecipare ad un concorso, oppure il nome utente e la password di Twitter per poterti dare qualche servizio aggiuntivo. Anche in questo caso alcuni siti non usano una scusa per farsi dare il tuo nome utente e la tua password e poi farci quello che vogliono.

Una regola fondamentale è utilizzare il proprio nome utente e la propria password solo sul sito su cui si è registrati. Ad esempio se ti registri su Yahoo metti il tuo nome utente e la tua password solo su Yahoo e non su altri siti. Certo alcuni siti ti permettono di scaricare dei programmi che poi ti chiedono lo stesso nome utente e password, come capita per Yahoo Messenger o MSN Messenger o Live Messenger. In questo caso puoi essere sicuro perché stai usando un programma scaricato dallo stesso sito a cui ti sei iscritto. Ma se un programma che scarichi da un altro sito ti chiede il nome utente e la passoword devi fare molta attenzione e fidarti solo se conosci molto bene il sito o il programma che stai per utilizzare.

Per esempio se usi Firefox come browser puoi installare un plugin che ti permette di gestire i tuoi bookmark di delicious. Se vuoi utilizzare questo plugin devi dirgli qual’è il nome utente e la password che usi con delicious per salvare i tuoi bookmark; se hai installato il plugin dal sito ufficiale dei plugin di Firefox allora non hai nulla da temere e puoi dare tranquillamente le tue credenziali perché è un sio fidato che distribuisce solo software sicuro.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • emilia

    voglio sapere la tua passuord

  • rikkiòòòò

  • roberta

    per quel mongoloide o “mongoloida” che ha scoperto la mia password!!!!!!!!!!!!fa veramente skifo!!!!per favore nn lo fare piu ti prego!!!!tanto la leggerai lo stesso sta cosa xkè stai sempre su siti x scoprire password!!!!mongoloideeeeeeeeee/aaaaaaaaaa!!!!!!!!!!

  • luigi

    EFFETTUO RICERCA CONTO TERZI DI PASSWORD DELLA POSTA ELETTRONICA GMAIL/YAHOO/FACEBOOK/LIBERO/BADOO/CHATTA/ALICE/VIRGILIO/ROCKETMAIL/TISCALI/VODAFONE/ RICHIEDA IL COSTO QUI: aristide.giannetti@libero.it

Pinterest