Come prevenire malfunzionamenti del PC



I problemi più temuti del sistema sono i rallentamenti improvvisi. La differenza non dipende dal Computer vecchio o nuovo che sia, il sistema operativo fa quello che gli chiediamo e in caso estremo procediamo con la formattazione dell’hard disksu cui è installato. Queste problematiche non devono portarci ad attacchi di panico sono spesso risolvibili.

Utilizzando dei programmi particolari non ci troviamo impreparati nel caso di  crash del Pc per poter ridurre o di eliminare i problemi legati al suo uso.

Il sistema operativo vista fin dal suo lancio sul mercato per via delle innumerevoli novità rispetto a Windows XP con l’inevitabile rallentamento nell’utilizzo  è stato oggetto di amore e odio da parte dei suoi utilizzatori, ma il vero problema di Vista è che ha troppe cose che girano inutilmente causando noie all’utente.

Negli anni i problemi legati a questo sistema sono stati ridotti, ma il discorso vale anche per gli altri, grazie anche alla elargizione del Servizio Pack, le patch ufficiali che hanno permesso di risolvere crash improvvisi del sistema, ma è rimasta invariata l’assenza di tool di supporto proprietari mirati all’ottimizzazione di sistema che non si limita ad a una sommaria pulizia dei file del browser Internet, a svuotare il cestino o adf eliminare programmi non più utilizzati. L’utente s evuole prevenire è obbligato a ricorrere ad applicazioni commerciali per ottenere risultati sicuri.

Tutto questo può capitare anche con Pc di ultima generazione con sistema operativo Windows 7, il sistema per funzionare al megli odeve essere curato nella prevenzione, occorre procedere gradualmente, definendo le aree di lavoro in cui intervenire, la cosa da fare settimanalmente è la pulizia del sistema con software un pò più modulari, uno di questi è www.piriform.com/ccleaner un leggero programma che rimuove file obsoleti e inutilizzati.

Un altro delicato campo è il comparto video ed esistono programmi mirati come Riva Tuner www.guru3d.com/rivatuner ,

altro problema la lentezza dell’hard disk per ridurla bisogna deframmentare con www.iobit.com/iobitsmartdefrag.html

e per disistallare definitivamente le applicazioni non utilizzate tramite Revo Uninstaller http://revo-uninstaller.softonic.it

ed infine per completare l’intera ottimizzazione con www.avira.com/en/avira-free-antivirus.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!

Pinterest