Come risolvere i continui blocchi di Windows



Molti di coloro che leggeranno quest’articolo carpiranno degli utili consigli su come gestire al meglio il pc anche quando fa le bizze, si pianta e non vuole saperne di riprendersi. Quando questi comportamenti sono casuali, allora una gestione dell’evento in maniera ottimale ci permette di risolvere il problema e di continuare il nostro lavoro. Ma vediamo come cosa fare per rimettere in funzione il nostro pc senza riavviarlo quando Windows si blocca.

Il comportamento tipico di Windows, quando si blocca è quello di impedirvi qualsiasi tipo di operazione, qualunque tasto premiate nn c’è storia di farlo riprendere. In questi casi l’ultima cosa da fare per evitare errori, perdita di dati e danni ancora più gravi è spegnere il pc! Quello che va fatto invece è:

  • Premere la combinazione di tasti CTRL+ALT+CANC
  • Entrare nel Task Manager di Windows sul tab “Applicazioni
  •  Guardare lo stato delle applicazioni e selezionare quelle inattive e bloccate e poi cliccare su termina attività

A questo punto i programmi o finestre bloccate si chiuderanno e Windows tornerà a funzionare. Qualora il sistema non si sia ristabilito procedete in questo modo:

  • Entrare nuovamente in Task Manager
  • Selezionare il tab “Processi“. Qui troverete una lista più complicata di quella che visualizzate nelle Applicazioni perchè vi segnalerà tutti i processi attivi, che spesso avranno nomi strani e sconosciuti
  • Cliccare sull’etichetta CPU; questo comando ordinerà in ordine crescente (o decrescente se vi ci ricliccate sopra) i processi secondo il loro utilizzo di CPU
  • Visualizzare l’utilizzo della CPU del processo in alto nella lista. Se l’utilizzo è vicino o uguale al 100%, killate quel processo, cliccando in basso su “Termina Processo

In questo modo risolverete un buon 90% dei casi di blocco del vostro pc, ma se i blcchi sono continui e duraturi allora i problemi potrebbero essere più complessi per cui vi do qualche consiglio su come procedere:

  • Fare una bella pulizia tra i programmi, disinstallando quelli inutili o quelli che solitamente vi danno problemi
  • Utilizzare utility come CCleaner per eliminare i file inutili, temporanei, risistemare il registro di sistema
  • Eseguire uno scan approfondito del pc con il vostro antivirus
  • Lanciare uno Scandisk e un Defrag del disco rigido (clic col tasto destro sul disco rigido -> Proprietà -> Strumenti)

E adesso godetevi il vostro pc!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest