Come risparmiare il toner delle stampanti



Se vi è già capitato di sostituire le cartucce della vostra stampante avete ben presente il costo (in proporzione notevolmente più elevato della stampante stessa) che hanno sia le originali, che riciclate (in questo caso i kit hanno un loro costo iniziale).

coloriCi sono alcuni sistemi per ridurre o ottimizzare il consumo di toner, vediamone qualcuno.

  • Usare un font ecologico. Si esiste anche un ecofont  che si propone di risparmiare il circa il 20% di toner riducento la dimensione dei caratteri e alleggerendo i grassetti
  • Usare l’opzione bozza (draft) quando disponibile. Questa opzione disponibile di solito sui programmi per videoscrittura (Word, sWrite, etc.) consente di stampare le versioni non definitive di un documento in forma più leggera e veloce.
  • Stampa su file. Molti programmi di videoscrittura consentono di salvare il documento, invece di stamparlo, come pdf. Se dobbiamo spedirlo a qualcuno meglio inviarglielo via email come allegato PDF che fornirglielo stampato.
  • Stampa più pagine in una. Alcune stampanti (ed anche alcuni programmi) consentono di stampare 2 pagine su un foglio A4.
  • Elimina le pagine inutili (frontespizi, etc), piè di pagina.

ink_cartridge

  • Configura la stampante con la stampa low quality come default o riduci la risoluzione grafica
  • Stampa in bianco e nero o scala di grigi, infatti la cartuccia del nero è tipicamente più capiente
  • Usa la modalità Anteprima (preview) per verificare il documento, piuttosto che stamparlo
  • Molte stampanti a toner consentono ancora nuumerose stampe di buona qualità estraendo la cartuccia ed agitandola prima di reinserirla
  • Non cambiare la cartuccia del toner appena esce l’avviso di ‘cartuccia scarica’, ma sfruttarla ancora tipicamente c’è ancora dal 10% al 30% di toner disponibile

E voi avete altri consigli ?

aBellina (www.abspace.it)

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest