Come usare youtube come jukebox



Il pregio di YouTube è quello di raccogliere tutta la musica di nostro interesse e di offrirci anche la possibilità di conoscere dei nuovi artisti, sempre in linea con quelli che sono i nostri gusti.

Il problema, paradossalmente, sta proprio nella ricchezza del portale di intrattenimento di Google: è facile e frequente, infatti, che si trovi a fatica quel che si desidera e che, una volta individuato, si abbia l’esigenza di riordinarlo creando delle vere e proprie playlist che ci consentano di ascoltare e riascoltare, alla bisogna, le nostre hit preferite. Come trasformare, quindi, YouTube in una sorta di Jukebox? Una soluzione ci viene fornita dal portale stesso con la sua feature “Playlist”:

playlist you tube

dopo aver individuato un video di nostro gradimento, dobbiamo recarci alla voce “Aggiungi a” che viene visualizzata in calce ad ogni video. Dopo aver cliccato su questo comando, infatti, ci apparirà l’indicazione “Aggiungi a playlist” e ci verrà chiesto sia di indicare il nome di una nuova playlist (se non ne esistono già) che di precisare la diffusione della medesima (pubblica, privata o non in elenco). Nel caso, tuttavia, volessimo delle soluzioni più complete e customizzabili, possiamo ricorrere a servizi di terze parti. Uno di essi è “JukeSky

jukesky

dopo l’iscrizione (fornendo un nickname, una password ed una mail per il nostro account), sarà possibile creare una playlist con tanto di nome personalizzato. A questo punto, dalla mascherina di ricerca in alto, basterà indicare il nome dell’artista che vogliamo ascoltare ed il sistema reperirà per noi tutte le relative canzoni ospitate su YouTube: conclusa questa fase, dovremo solo scegliere i pezzi ed aggiungerli, uno per volta, alla playlist appena creata (“Add to playlist”) in modo da popolarla. Nel caso volessimo, poi, ascoltare o salvare il suddetto elenco musicale, basterà recarsi nell’elenco in alto a sinistra, alla voce “My Playlists”, e cliccare sul nome della lista in questione: a destra si aprirà una finestra con la possibilità di modificare il nome della lista, di ascoltarne tutti i pezzi (“Play all”), o di salvarne l’intero contenuto nel nostro account. Da notare, infine, il fatto che, mentre ascoltiamo un pezzo, in basso comparirà l’elenco dei classici comandi tramite i quali potremo gestire il video musicale: “avanti/indietro/pausa” più l’indicazione del timing per la riproduzione attualmente in corso.

 

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest