Con Skyhook il Gps funziona con la rete wireless



2009062418

La società Skyhook WireLess, ha stretto con la Apple un accordo, atto a sfruttare al meglio i tanti dispositivi ormai diffusi, dotati di Wi-Fi, in modo che oggi anche se non abbiamo per un qualsiasi motivo il Gps  funzionante, ci potremo orientare ugualmente non tramite satellite ma con il wireless.

Skyhook WireLess girando in macchina per le principali città degli Stati Uniti e poi in tutto il mondo compresa l’Italia ha creato un incredibile database, di tutte le reti wireless presenti, con rispettiva potenza e posizione.

Questa funzione è presente negli iPod Touch e iPhone, ed è quindi possibile essere geolocalizzati. Infatti se proviamo a rintracciare la nostra posizione da questi dispositivi, la otterremo anche senza Gps, ma solo con questo sistema WPS (Wi-Fi Positioning System).

Quindi niente più antennine o hardware aggiuntivi, solo un leggero software!

Dopo 5 anni di duro lavoro oggi il sistema sembra funzionare molto bene, anche là dove il satellite è arrivato raramente, in casa ad esempio, o nelle aree urbane con grandi palazzi, in quanto il Wi-Fi è molto più addensato, al contario del satellite.

Ed è in grado di offrire approssimativamente una localizzazione con un margine di circa 20 metri, e la rilevazione è istantanea non come certo accade per la rete satellitare.

20090624p1997_skyhook_confronto

I dispositivi venduti dalla Apple con questo software Skyhook sono più di 37 milioni, e potranno usufruirne ogni qualvolta adopereranno applicazioni come Urbanspoon, se saranno in cerca di un ristorantino o grazie alla collaborazione AOL permetterci anche di geolocalizzare  la posizione del nostro interlocutore in chat.

Sembra che un programma simile “Eye-Fi” sia stato aggiunto anche alle macchine fotografiche digitali, e siano in grado addirittura di riscontrare dove le foto sono state scattate.

La tecnologia va avanti, e ci rende sempre la vita più facile, non trovate che sia fantastico?

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest