Condividere le cartelle in rete con Windows XP



Se siete abituati a lavorare in gruppo e a condividere spesso file e progetti con amici e colleghi, in casa o in ufficio, la condivisione delle cartelle in rete locale sono sicuramente una rapida soluzione per risparmiare un sacco di tempo.

Contrariamente a quanto si possa credere, realizzare una condivisione ben strutturata e protetta è piuttosto semplice.

L’unico requisito è che i PC siano connessi tra loro, attraverso la classica rete ethernet LAN (Local Area Network) o WLAN (Wireless LAN) il cui punto comune di connessione comune tra i PC è un Router ADSL o uno switch.

.1) Per essere in grado di condividere correttamente le risorse di rete (stampanti, cartelle e file), i computer devono necessariamente appartenere allo stesso gruppo di lavoro.

.2) Verifichiamo quindi su ogni computer della rete, che il gruppo di lavoro sia uguale per tutti.
Per farlo è sufficiente fare click destro su “Risorse del computer/Proprietà/Nome Computer

Come mostrato nell’esempio qui sotto, la scheda Nome computer riporta le informazioni di base del pc che verranno visualizzate anche agli altri utenti della rete condivisa.
Possiamo fare click sul pulsante cambia, per modificare il nome del pc o del gruppo di lavoro.
Nota bene che se modificate qualcosa al termine di tale procedura è necessario riavviare windows per rendere effettive le modifiche effettuate, ma nel 90% dei casi le modifiche vengono comunque applicate subito, e potreste subito apprezzare i cambiamenti. Un riavvio è comunque consigliato.

proprietadelsistema.JPG

.3) E’ altresì possibile, specie in utenze aziendali, specificare nei pc di amministrazione un gruppo di lavoro chiamato “amministrazione” e nei computer degli impiegati un gruppo di lavoro chiamato “impiegati“.

In tal modo, sepurre i pc di amministrazione e impiegati siano collegati tutti nella stessa rete, si potranno condividere le risorse in modo strutturale e quindi più sicuro.

.4) Una volta impostati i vari gruppi di lavoro necessari al vostro scopo, vediamo come condividere stampanti e cartelle.

.5) Per condividere una cartella è sufficiente fare click su di essa con il tasto destro del mouse e selezionare Condivisione e protezione.

La finestra di esempio qui sotto, mostra le varie opzioni (davvero semplici ed intuitive) disponibili per creare la condivisione e scegliere come proteggerla.

condivisionecartelle.JPG

NOTE: La prima volta che effettuerete questa procedura, potrebbe comparire al posto delle opzioni spuntabili, un’avviso che vi chiede “Seppur comprendendo i rischi…..condivisione guidata“. Bene, fate click sull’avviso e selezionate di procedere con la condivisione manuale.
Altrimenti con la condivisione automatica Windows attiverà anche il firewall, totalmente inutile se si possiede un router ADSL che ha già integrato un firewall hardware molto più sicuro e veloce.

.6) Giunti a questo punto, spuntate l’opzione Condividi la cartella in rete.
Ora, gli utenti possano SOLTANTO aprire, leggere o copiare sul loro pc i file, senza poter toccare, modificare o eliminare in nessun modo, i file nella cartella condivisa.

Se invece volete che gli utenti possano anche modificare o eliminare i file nella cartella condivisa, spuntate anche l’opzione Consenti agli utenti di rete di modificare i file.

.7) Ora i pc connessi in rete possono visualizzare le cartelle condivise tramite Risorse di rete/visualizza computer del gruppo di lavoro/pc_utente.

.8) E’ possibile condividere anche le stampanti e la procedura è piuttosto semplice.

Sul pc nel quale è installata e fisicamente collegata la stampante, aprire da start/stampanti e fax.
Fate click destro sulla stampante che desiderate condividere e selezionate condivisione.

Si aprirà una finestra di dialogo dove è possibile attivare la condivisione della stampante in modo del tutto semplificato.
Basterà fare click su Condividi la stampante in rete e cliccare ok per chiudere la finestra di dialogo.

9)Per cercare la stampante condivisa, da un altro pc, è sufficiente (entrando sempre nella cartella stampanti e fax) fare click su aggiungi stampante e seguire la procedura automatica, avendo l’accortezza di selezionare cerca stampante di rete inceve di stampante locale.

10) Come ultima annotazione è bene ricordare che per utilizzare sul computer B una stampante collegata e condivisa dal computer A,  è necessario che il computer A sia acceso.

Per il momento è tutto; scrivete o commentate l’articolo per informazioni, richieste o suggerimenti!

;-)

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • fabio

    bella guida, ho un’altro problema:
    ho condiviso dei file video e immagini iso di grandi dimensioni. da un pc nella stessa lan voglio vedere questi file, esempio: ho un divx di 3gb condiviso, vado sulla condivisione da un pc remoto e faccio doppio click sul video, il video deve essere prima scaricato tutto in locale e dopo un po’ (il tempo del download) mi parte. la domanda è: non è possibile far partire il video senza che lo scarico prima tutto?

    grazie

  • ragazzi con xp il massimo dei pc che si possono metttere in condivivione e vero che e 5?

  • GiacomoP

    Meno male che oggi c’è Dropbox! :-)

Pinterest