Consumer Reports ancora non consiglia l’iPhone 4



Consumer Reports non darà tregua ad Apple.

Citando la decisione dell’Apple stessa di interrompere il suo programma di distribuzione dei rubber case (i così detti Bumper) per l’iPhone 4, la compagnia ha deciso di mantenere la sua posizione, ossia di non raccomandare l’acquisto dell’ultimo smartphone di casa Apple.

Dare l’onere ad ogni proprietario di iPhone di “indossare” il bumper per rimediare ad un errore di design e progettazione non è accettabile“, ha detto Consumer Reports, “e quindi continueremo a non raccomandare l’iPhone 4“.

Io trovo incredibile che a mesi di distanza, non sia ancora chiara la condizione attuale del così detto “antenna gatte”. È possibile che toccando un preciso punto del telefono, questo perda il segnale? Apple dice “no”. Eppure regala i bumpers.. Ma poi, decide di non regalarli più.

Apple vuole accontentare le folle, e nei limiti del possibile le vuole far tacere. Apple aveva già previsto che lo scandalo “antennagate” sarebbe durato qualche mese, ed è proprio in questi mesi che ha regalato quelle squallide ed economiche custodiette.

Adesso che le acque si sono calmate (c’è chi sostiene che la Apple sia corsa ai ripari, iniziando a produrre telefoni immuni al famoso problema dell’antenna), Apple ha deciso di taccagnare pure sui venti centesimi del dumper, facendolo comprare a parte.

Una cosa così squallida non si vedeva dai tempi del “Remote control” dei Mac che, da qualche mese, va acquistato a parte (anche se compri un Mac da più di 2.500 euro, non si sognano nemmeno di regalarti un telecomandino!).

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest