Crackata la Play Station 3



2010012720100127133217_playstation-3

Fino ad oggi era rimasta inviolata. Nel momento in cui usciva dalla fabbrica non poteva essere effettuata alcuna modifica. I giochi utilizzabili erano solo quelli originali e dedicati alla console PS3.

Uso il passato perchè, da questo momento, la PS3 (al pari dell’XboX e della Wii) può essere considerata una console “piratata“.

Il famosissimo e abilissimo hacker GeoHot, infatti, è riuscito a violare, dopo mesi di duro lavoro, le fortissime protezioni imposte alla console da mamma Sony. Grazie a questa violazione (che, a quanto pare, è soprattutto software) sarà possibile far girare (e quindi, giocare) anche i giochi non originali.

Ma non finisce qui. Grazie alla cosiddetta “modifica”, infatti, sarà possibile installare sulla Play Station 3 anche l’emulatore della Play Station 2. Cosa significa? Che tutti i possessori di PS2 potranno utilizzare i loro giochi anche sulla nuova PS3.

L’hacker ha rilasciato la notizie tramite il proprio account di Twitter, ma non ha reso ancora disponibili ulteriori informazioni. Stay Tuned!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • trabbo

    veramente sono 5 settimane, non mesi di lavoro ;)

Pinterest