Cresce il mercato dei pc di seconda mano



Cresce in maniera enorme il mercato della vendita di pc di seconda mano.
La crisi cambia i mercati, diminuisce le risorse disponibili spingendo , in modo particolare i paesi in via di sviluppo a cercare soluzioni alternative per proseguire a ritmi serrati l’informatizzazione della maggioranza della popolazione.

In occidente con l’avvento del  sistema operativo lanciato da Microsoft nel 2008 “Vista” molti computer sui quali quel sistema operativo non girava, sono stati rottamati, aumentando in maniera considerevole l’esportazione di computer, di fatto inutilizzabili e di seconda mano verso paesi che, non avendo una grandissima diffusione di macchine informatiche, li hanno acquistati ben volentieri.

Dagli ultimi dati, pare addirittura che questo mercato sia destinato a crescere e a crescere in fretta.
Un dato che va sicuramente sottolineato è che allo stato delle cose meno del  50% dei computer ritirati trova un nuovo utilizzo e questo dipende soprattutto dagli alti costi di trasporto e di trasferimento delle macchine.
Anche se penso che con un eccellente organizzazione, tra la raccolta, lo stoccaggio e la classificazione di questo hardware, si possono ammortizzare notevolmente i costi di trasporto verso i paesi che potrebbero essere interessati a PC di seconda mano.

La sensazione è che il mercato dell’usato e del riciclo dati i tempi sia destinato a crescere…

Vedremo…

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!

Pinterest