Crollo del file sharing, ma lo streaming vola



20091015images4

Il crollo del file sharing è stato tremendo, ma non sono state le case discografiche ad infliggergli questo duro colpo (o almeno non ufficialmente, visto che prima ci hanno provato con la forza e poi magari si sono fatte furbe), è stato lo streaming.

Un paio di numeri aiuteranno a comprendere l’entità del fenomeno:

Nel 2007 il file sharing rappresentava il 40% del traffico internet, nel 2009 solo il 19% (meno della metà!!!)

I file in rete rappresentano il 20% del traffico e Youtube, da solo, rappresenta il 6%.

Ma la cosa che dovrebbe stupire di più è che, in realtà, nella statistica non sono stati presi in considerazione gli streaming illegali.

Si può solo immaginare a che livelli sia in questo momento lo streaming.

Vi lascio di seguito il link al sito ufficiale per scaricare emule perchè, se lo streaming mi sta simpatico, non per questo vorrei vedere il vecchio mulo andare in pensione.

Scarica emule qui:

EMULE

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest