Dal colore al bianco e nero con Photoshop



Per convertire un’immagine a colori possiamo seguire tre metodi principali. Ciascuno di questi offre risultati diversi e maggiore o minore accuratezza. Andremo ad affrontare questo argomento con Photoshop, ma il procedimento con altri softwares quali The Gimp è praticamente identico, per questo motivo troverete accanto al percorso di photoshop anche quello per The Gimp.

Scala di Grigi

possiamo semplicemente usare il menù:

immagine->modo->scala di grigi per Photoshop
immagine->modalità->scala di grigi per The Gimp

con questo metodo abbiamo un risultato immediato, facile da ottenere e alla portata di tutti ma non si tratta della tecnica più soddisfacente in termini di qualità della foto.
Con questo metodo manca totalmente il bilanciamento di contrasti perchè i canali RGB vengono bilanciati automaticamente da un algoritmo interno di photoshop senza tenere conto delle peculiarità della foto in questione.

Possiamo rimediare a questo con il bilanciamento di Luminosità/Contrasto dal menù
Immagine->Regolazioni->Luminosità/Contrasto per Photoshop
Livello->Colori->luminosità-contrasto per The Gimp

Saturazione

un metodo alternativo, forse più preciso è quello di ricorrere alla saturazione.
Apriamo quindi il pannello chiamato Hue/saturation dal medesimo menù del bilanciamento di luminosità e contrasto o semplicemente con la combinazione di tasti
ctrl+U o mela+U per Photoshop o
livelli->colori->Tonalità Saturazione per The Gimp
Ci apparità un pannello con tre parametri chiamati Hue, Saturation, Lightness.
Assegnando alla saturazione un valore negativo prossimo a -100 questa perderà colore diventando a tutti gli effetti una foto in B/N.
Tramite lo stesso pannello possiamo regolare la luminosità della foto oppure, se vogliamo dare un tono seppiato o un colore particolare alla foto possiamo farlo tramite l’opzione colorize e la scelta di un colore dalla barra sottostante.

Missaggio dei Canali di Colore

Con il mixer canali, accessibile dal menù
immagine->regolazioni->channel mixer per photoshop
livelli->colori->bilanciamento del colore per The Gimp
abbiamo invece la possibilità di getsire i tre canali RGB (Red, Green, Blue) che compongono ogni immagine indipendentemente, un po’ come una volta si faceva con i filtri per B/N nella fotografia analogica.
Questo ci consente di operare ad un livello più basso e a nostra discrezione, avendo così la totale scelta sui parametri che andiamo a modificare, su ciò che vogliamo far risaltare nel nostro B/N e ciò che vogliamo nascondere, la distribuzione delle ombre e quant’altro. Innanzitutto decidiamo di lavorare in monocromia spuntando la casellina apposita, in seguito avremo l’accortezza di non superare mai il 100% tra l’equilibrio dei tre canali se vogliamo evitare effetti di saturazione o sovraesposizione non graditi.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Sul mio sito ho spiegato come passare dal colore al bianco e nero unendo il missaggio di colore con filtri ed altre regolazioni. http://simone.imenestrelli.it

Pinterest