Data Sense di Windows Phone 8



Quante volte, utilizzando Whatsapp con il nostro smartphone, ci siamo chiesti se stessimo consumando troppo traffico dati?

Stesso dilemma ci ha angustiati quando abbiamo usato le Google Maps. Tante volte occorreva regolarsi ad occhio e, sovente, il nostro operatore ci avvisava che non avevamo più credito sufficiente per ottemperare alle nostre pratiche in mobilità. A queste esigenze viene incontro una funzionalità del nuovo Windows Phone 8: Data Sense.

Questa funzionalità è come un centro nevralgico deputato a controllare il monte ore mensile di traffico dati a nostra disposizione: per farlo controlla come questo traffico dati venga usato dal sistema e dalle app (e da quali app). Inoltre, Data Sense interagisce anche con il browser Internet Explorer 10 in modo da comprimere le pagine cosi che, con lo stesso traffico dati del passato, si possano visualizzare più pagine e più contenuti. Previsto, infine, il funzionamento del Data Sense assieme alla funzionalità di sniffing “Wi-Fi-aware” per far si che le app usino le reti Wi-Fi gratuite, quando disponibili, al posto del sistema 3G.

 

Annunci sponsorizzati:

Ricerche effettuate:

  • data sense
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest