Devia traffico sulla tua landing page



 deviazione

Portare traffico su una landing page sembra una cosa facile, non è così? Devi sapere che non basta avere una buona pagina di vendita ma occorre anche che tu abbia molti visitatori e per giunta targhettizzati (cioè visitatori che abbiano bisogno del prodotto che tu vendi). Ti faccio un esempio: hai speso 1000 euro da un copywriter per creare una landing page fantastica che vende un ebook molto tecnico sui servizi di host ma… i tuoi visitatori sono per lo più pensionati? Capisci anche tu che la cosa non può funzionare.

Il primo passo da muovere per veicolare traffico verso la tua landing page è ottimizzare i tag della pagina attraverso il SEO (Search Engine Optimization). Questa operazione porta traffico molto lentamente ma è la più redditizzia alla fine.

Non è difficile neanche organizzare triangoli di link che portano alla tua landing page. In pratica chiedi ad un sito (o lo fai direttamente con altri siti che hai te) di linkarti la landing page; in cambio ricambierai con un link sulla homepage del tuo blog. In questo modo il blog A ha un link che conduce al blog B che ha un link che porta alla landing page. Ti gira la testa?

Ricordati che la landing page non è un testo di italiano che devi presentare alla maturità: non occorre usare molti sinonimi per non ripetere le parole “centrali” nella promozione del prodotto. Se stai promuovendo un ebook sulle landing page, dovrai scrivere più e più volte nella lettera di vendita le due parole “landing page” oppure, appunto, “lettera di vendita”. In questo modo i motori di ricerca indicizzano meglio la tua pagina promozionale e ti ritroverai in cima ai risultati.

Se vuoi fare le cose in grande puoi anche aprire un account Adwords e promuovere direttamente con della pubblicità proprio come quella a inizio articolo la tua pagina. Devi assicurarti, però, che le vendite superino i soldi spesi per comprare i click di Adwords.

Se ciò non dovesse succedere, allora vuol dire che la tua landing page non è ben costruita e quindi di serve una ottimizzazione del contenuto. Puoi rivolgerti per questa operazione a un copywriter professionista oppure ti consiglio un ebook molto buono: si chiama “Lettera Promozionale Micidiale“.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • infatti la cosa è tutt’altro che semplice e richiede un lavoro certosino e giornaliero, anche investire in adwords (a meno di essere una multinazionale) produce risultati modesti .. è sempre meglio quindi lavorare sulla crescita “naturale” (organic) e qui .. il gioco si fa duro

Pinterest