Digitale terrestre e TV



Ora che anche la regione Lombardia è passata al digitale terrestre, la maggior parte degli italiani non vede più le trasmissioni analogiche ma non tutti ancora hanno a disposizione un decoder per il DTT o un televisore predisposto alla ricezione del segnale digitale.

Vediamo alcuni vantaggi e svantaggi introdotti dalla nuova tecnologia.

Beh, col digitale terrestre si possono vedere più canali perchè tipicamente nello spazio che ne veniva trasmesso uno analogico se ne possono trasmettere fino a 6 usando il digitale.

Tuttavia non è detto che il segnale sia migliore e nemmeno che la qualità delle immagini lo sia pure. Il segnale è sempre quello: infatti viene trasmesso dalle stesse torri che prima venivano utilizzate per la diffiusione dell’analogico. La qualità delle immagini dipende in gran parte, invece, dalle scelte degli emittenti (cioè Rai, MediaSet, Telecom Italia Media…).

Infatti se si trasmettono 6 trasmissioni o 4 trasmissioni nello spazio che ne veniva trasmesso uno analogico, la qualità cambia e specialmente nelle scene movimentate è facile notare degli artefatti mentre le trasmissioni analogiche sono esenti da questo tipo di problema.

Questo fenomeno è osservabile specialmente in film d’azione, cartoni animati e trasmissioni sportive.

Osservate l’erba di un campo da calcio durante una partita: non vi sembra che essa sia piuttosto un pavimento di plastica verde?

Il problema è mitigabile aumentando la qualità della trasmissione, ma sfortunatamente ciò è indipendente dal televisore che compererete.

Utilimamente la Rai, attraverso Rai HD diffonde le partite di calcio in alta definizione con una buona qualità per tanto se siete intenzionati a vedere belle partite (almeno dal punto di vista televisivo) prendetevi un televisore LCD da 32 pollici che vi assicurerà una buona visione…

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest