Doom 4 verrà terminato più rapidamente di Rage, parola di John Carmack



In un’intervista alla Official PlayStation Magazine edizione UK John Carmack, co-fondatore di id Software, ha rivelato che l’azienda sta lavorando su Doom 4 e che questo nuovo capitolo del leggendario gioco non dovrebbe impiegare tanto tempo quanto Rage per essere pubblicato. Tenendo presente che Rage era stato annunciato alla QuakeCon del 2007 e dovrebbe uscire nel 2011 possiamo sperare che Doom 4 arrivi nel 2012, di conseguenza non tratterrei il respiro nell’attesa.

Carmack non è stato esattamente prodigo di dettagli limitandosi ad annunciare che l’azienda sta lavorando su Doom 4 a tutta velocità. Ovviamente il gioco si baserà sul nuovo motore grafico ID Tech 5, lo stesso di Rage anche se un paio d’anni fa lo stesso Carmack affermò che Doom 4 avrebbe avuto una qualità dell’immagine tre volte superiore a quella di Rage ma ciò sarebbe stato ottenuto abbassando il frame rate da 60 fps a 30 fps. Nel mondo dell’informatica due anni sono tanti: chissà cos’è cambiato nel frattempo e chissà cosa cambierà ancora nel corso dello sviluppo del gioco fino al momento della sua pubblicazione.

La QuakeCon di quest’anno sta per cominciare e Carmack ha dichiarato su Twitter che mostrerà qualcosa di non annunciato: sarà una notizia riguardante Quake 4? O Rage? Magari si tratta di qualcosa riguardante Quake Live.

Todd Hollenshead, il CEO della ID, aveva dichiarato che la QuakeCon sarebbe stata l’occasione per rivelare qualche dettaglio su Quake 4 visto che finora si era limitato a stuzzicare i fan dicendo che ci saranno pistole, sangue e demoni, non esattamente dichiarazioni sorprendenti.

Speriamo dunque in qualche genuina rivelazione che conforti i fan della saga di Doom in un’attesa che sta durando ormai parecchi anni, tanto più mettendone in conto un altro paio prima di riuscire a mettere le mani sulla nuova versione.

Chiaramente qualsiasi dettaglio dovesse trapelare farà già discutere i giocatori, come a suo tempo ha fatto discutere Doom 3, bollato da alcuni come ripetitivo e noioso ed osannato da altri come degno continuatore del mito di Doom. Inevitabilmente è impossibile accontentare tutti, anche perché c’è chi sprizza adrenalina da tutti i pori ogni volta che un mostro spunta dalle tenebre e chi invece comincia ad annoiarsi ben presto appena una simile situazione comincia a ripetersi.

Mentre attendiamo le novità lucidiamo il buon vecchio BFG9000…

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest