Dracula Origin: Un’avventura vampiresca!!



Ogni amante delle avventure grafiche avrà visto questo titolo almeno una volta negli scaffali dei negozi oppure in qualche sito internet ma non so quanti di voi hanno approfondito l’argomento, magari perché un po’ scettici di fronte a questo genere o perché convinti di ritrovarsi nella propria collezione di videogame un gioco da bambini.

Ebbene, coloro che hanno fatto questo ragionamento dovranno ricredersi.

L’avventura grafica donata a noi videogiocatori dalla Frogwares è sicuramente degna di nota.

In primis è da elogiare la grafica di questo gioco. Il livello di rendering e la qualità dei dettagli è sublime. Alcuni componenti delle scene in cui verremo immersi saranno calcolate in realtime dalla fisica della scheda video (senza alcuna perdita di qualità!), rendendo i paesaggi NON completamente statici ma con un piccolo fattore di “movimento” sempre utile per rendere il coinvolgimento attivo. Altri paesaggi invece lasceranno “bloccati” noi invece! Semplicemente a bocca aperta, convinti di osservare una fotografia!

Dracula Origin
Riguardo a questo la Frogware ci ha messo disposizione un utilissimo sistema di aiuti. Se rimaniamo fermi in un punto e non riusciamo a trovare cosa incastrare con cosa basta premere la barra spaziatrice della nostra tastiera per veder evidenziate sullo schermo tutte le zone attive in quel momento: un utile aiuto che non svela niente riguardo alla soluzione.

La storia penso non abbia bisogno di troppe presentazioni. Chi non conosce Dracula?? Sicuramente non fa parte dei buoni e il nostro Alter ego (il professor. Van Helsing, anch’esso personaggio noto della storia di Dracula) sarà ben preparato a cosa lo aspetta.

Unica nota negativa da segnalare (nata forse dall’eccellente esperienza che questo gioco saprà regalarci) riguarda la longevità: Il gioco, per un fan accanito e con un po’ di tempo libero, si conclude in una settimana… lasciandoci subito nella logorante attesa di un possibile seguito.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest