E se fosse Scott Forstall il successore di Steve Jobs? Genio e dinamismo in una sola persona!



Fermo restando che Steve Jobs è ancora vivo e vegeto, e che io (così come tanti altri appassionati della mela) spero che si rimetta presto e torni a ricoprire ancora per lungo tempo il ruolo di CEO nella Apple, la spasmodica ricerca di un suo “degno” successore continua imperterrita, facendo uscire quotidianamente un nome nuovo.

Se fino a ieri erano due i possibili candidati, Cook e Schmidt, adesso spunta il nome dell’attuale capo del settore software di Cupertino, ovvero Scott Forstall. L’indiscrezione è accreditata da Fast Company, un magazine specializzato in tecnologie e leadership aziendali, innovazione e design.

In quanto ad ingegno, Forstall ne ha da vendere; a lui si devono alcune decisioni chiave nello sviluppo di OS X e l’interfaccia Aqua, nonchè il rilascio di OS X Snow Leopard.

Si è formato nella NeXT, ed è dotato di capacità dialettiche elevate, nonchè di una mania per i dettagli; si ritiene che si sia fatto dare una lente d’ingrandimento, per verificare che i pixel dei display funzionassero correttamente! Questa potrebbe essere la giusta dose di “follia” che tanto bene farebbe ad Apple, ma altre caratteristiche a suo favore sono la giovane età ed il dinamismo che farebbe di lui il successore perfetto di Jobs.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest